Fabio Fognini commenta la sconfitta in Davis Cup: "Faccio fatica"



by   |  LETTURE 10096

Fabio Fognini commenta la sconfitta in Davis Cup: "Faccio fatica"

Una grande vittoria ai quarti di finale nel doppio contro gli Stati Uniti d'America, un'amarissima sconfitta da elaborare in semifinale per via del Canada (nuovi campioni della manifestazione a squadre). È stata questa l'avventura di Fabio Fognini durante le fasi finali di Davis Cup a Malaga, che si sono concluse nei giorni scorsi.

L'Italia ha perso una buona opportunità di spingersi fino all'atto conclusivo e di conquistare il titolo della competizione: una chance avvertita dagli stessi giocatori e da tutto l'ambiente, tanto che il rammarico dopo l'eliminazione è ancora ben presente.

Dopo un po' di polemiche riguardanti il suo compagno di squadre e 'fratello' Simone Bolelli, il sanremese è intanto intervenuto sui propri profili social per commentare la sconfitta e tracciare un bilancio complessivo di tutta la stagione 2022.

Il ligure ha espresso il suo attuale stato d'animo ed evidenziato gli obiettivi in vista dell'annata 2023, non così lontana.

Il messaggio social

Ecco le interessanti parole di Fabio Fognini: "Ciao a tutti. Sono passati alcuni giorni dalla sconfitta e ho avuto modo di riordinare i tanti pensieri che mi sono passati per la testa.

È una battuta d'arresto che faccio e farò fatica a digerire perché forse mai come quest’anno l’obiettivo di alzare l’insalatiera era possibile. Sono molto deluso perché ho visto 'sfuggire di mano' l’opportunità di giocare questa bellissima finale.

Gli anni passano e le occasioni pure..." ha dichiarato. Poi ha aggiunto: "Si è concluso un anno sicuramente poco positivo, senza risultati importanti. Un po’ per sfortuna, un po’ per infortuni e molto per non essere riuscito a giocare al livello che penso di poter ancora esprimere.

Ora qualche giorno di vacanza: si stacca la spina per ricaricare le batterie e affrontare la preparazione invernale con l’obiettivo di migliorare la tenuta fisica, che quest’anno è stata il mio tallone d’achille" ha concluso.