"Critiche ingiuste": capitan Filippo Volandri difende Jannik Sinner



by   |  LETTURE 3349

"Critiche ingiuste": capitan Filippo Volandri difende Jannik Sinner

Uno dei grandi assenti alle fasi finali di Davis Cup a Malaga è stato senza dubbio Jannik Sinner, insieme al suo rivale sul campo Carlos Alcaraz. Entrambi sono stati fermati da infortuni abbastanza importanti nel finale di stagione 2022 nel circuito Atp, che li hanno impedito di partecipare alla manifestazione a squadre con le rispettive nazioni.

L'altoatesino non è riuscito a recuperare da un problema al dito, che lo ha portato a terminare anzitempo l'annata e concentrare subito il lavoro in palestra per il 2023. Anche in merito a questa vicenda, il talentuoso 21enne nativo di San Candido ha dovuto far fronte ad alcune critiche sulla decisione presa.

In sua difesa è intervenuto recentemente il capitano azzurro per la Coppa Davis Filippo Volandri, che ha un po' spiegato la scelta forzata di Sinner e quanto sia pesata la sua assenza: "Mi è dispiaciuto sentire critiche nei suoi confronti.

Ho parlato a lungo con Simone Vagnozzi e il futuro azzurro di Jannik non è in discussione. Si è messo a disposizione a febbraio nel preliminare, nonostante stesse vivendo un periodo molto difficile. Aveva lasciato lo storico tecnico e aveva tutti gli occhi addosso.

A Bologna si è unito subito dopo la dolorosa sconfitta con Alcaraz a New York. Dire che non è attaccato alla maglia azzurra è davvero ingeneroso" ha commentato in merito in un'intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport.

Le basi per il futuro del doppio italiano

Volandri ha rilevato anche i possibili piani per il futuro dal punto di vista del doppio: "Si potrebbe pensare anche a un duo Sinner-Berrettini. E anche Lorenzo Sonego sta facendo un bel percorso con Vavassori, ma quest’ultimo deve ancora fare esperienza per poter affrontare responsabilità come quella della Davis.

Stiamo lavorando anche sul ricambio, nel circuito prendiamo wild card anche in doppio per far fare esperienza in più ai giovani" ha aggiunto il capitano azzurro. L'Italia ha intanto scoperto che non dovrà giocare il turno preliminare per quanto riguarda la Davis Cup 2023: l'Itf ha infatti deciso di assegnare una wild card, anche in virtù dei risultati ottenuti in questa edizione. Photo credit: Getty Images.