Fulvio Fognini si sfoga ma spegne le polemiche: "Sono solo inca**ato"



by   |  LETTURE 3231

Fulvio Fognini si sfoga ma spegne le polemiche: "Sono solo inca**ato"

Non sono mancate le analisi, le riflessioni ma anche le polemiche dopo la sconfitta e la definitiva eliminazione dell'Italia dalla Coppa Davis. La formazione azzurra si è fermata a un passo dall'atto conclusivo della manifestazione a squadre, le cui fasi finali si sono tenute sul veloce di Malaga, arrendendosi nel doppio decisivo al Canada poi vincitore della competizione.

Una sconfitta amara che ha creato tantissimo rammarico e delusione fra gli appassionati. Ha fatto particolarmente discutere, anche nei giorni successivi al match perso dagli azzurri, la decisione del capitano Filippo Volandri di affiancare a Fabio Fognini il 26enne romano Matteo Berrettini, che nonostante tutta la grinta e l'impegno messo in campo non è riuscito a trainare la coppia verso il successo.

Simone Bolelli non ha disputato una delle partite più importanti del cammino dell'Italia nell'edizione 2022 della Davis Cup, ufficialmente per un infortunio muscolare al polpaccio. Il caso ha creato qualche perplessità in una parte dei tifosi e le relative polemiche su una decisione che secondo alcuni sarebbe stata presa per altri motivi hanno provocato la reazione e la replica dello stesso Volandri, in un'intervista alla Gazzetta dello Sport.

Lo sfogo di Fulvio Fognini

Sulla vicenda è recentemente intervenuto sui propri profili social Fulvio Fognini, padre di Fabio, che ha pubblicato un messaggio molto particolare proprio poche ore dopo la gara: "Li senti parlare e sono tutti contenti per essere arrivati in semifinale.

Era invece una Davis assolutamente da vincere! E comunque Fabio e Simone possono giocare fino a 40 anni in questa competizione" ha sottolineato, ricevendo inizialmente anche il 'cuore' da parte dello stesso Bolelli. Le sue parole hanno subito creato dibattito e papà Fognini ha deciso di tornare sull'argomento, scrivendo: "Scrivo queste poche righe per fugare da ogni sospetto e polemica: lungi da me incolpare qualcuno per la sconfitta in Davis.

Forse sono stato poco signore nell'esprimermi così diretto. Ripeto, sono solo inca**ato per aver perso l'occasione di vincere la Coppa. Se poi qualcuno ricama a suo piacimento le mie parole, son fatti che non mi riguardano.

Purtroppo sono fatto così e credo che difficilmente cambierò o non dirò quello che penso" ha aggiunto e concluso.