Volandri risponde alle critiche: "Posso farvi vedere le ecografie di Bolelli"



by   |  LETTURE 7387

Volandri risponde alle critiche: "Posso farvi vedere le ecografie di Bolelli"

Sono numerosi i rimpianti che hanno segnato il cammino dell’Italia in Coppa Davis. Il team capitanato da Filippo Volandri, nonostante l’assenza di Jannik Sinner e le condizioni non ottimali di Matteo Berrettini, è riuscito a battere gli Stati Uniti ai quarti di finale.

Grazie alla sorprendente vittoria ottenuta da Lorenzo Sonego ai danni di Denis Shapovalov nel match che ha aperto la semifinale con il Canada, l’Italia si era assicurata la possibilità di chiudere i conti prima con Lorenzo Musetti e poi con la coppia formata da Fabio Fognini e Simone Bolelli.

Le cose, però, non sono andate secondi i piani. Il talento di Carrara ha perso nettamente contro Felix Auger-Aliassime e Bolelli non è potuto scendere in campo per un infortunio al polpaccio. Volandri ha così scelto di schierare Berrettini in doppio; il romano non disputava una partita ufficiale dal torneo ATP 250 di Napoli a causa dell’infortunio al piede.

La decisione di Volandri ha fatto molto discutere e diversi addetti ai lavori hanno criticato l’attuale capitano della squadra italiana di Coppa Davis.

Volandri risponde alle critiche

In un’intervista esclusiva rilasciata alla Gazzetta dello Sport, Volandri ha fornito la sua definitiva versione dei fatti.

“Non scherziamo. Ma nemmeno sotto tortura mi sarei privato di chi contro gli Usa era stato il migliore in campo nel doppio. Se volete posso farvi vedere le ecografie di Bolelli, ha una lesione di 7 millimetri per 6 per 2, non poteva giocare.

La cosa più straziante per me è stato comunicargli il referto, un colpo al cuore" , ha spiegato Volandri. "Qualcuno ha parlato di una insistenza di Berrettini: follia pura. La verità è che Sonego non scendeva dal lettino per la stanchezza e Musetti era troppo giù per giocare.

È stata una scelta obbligata. Però posso dirla una cosa? Non riduciamo tutto a una vittoria o a una sconfitta, serve più cultura sportiva. Potevamo perdere contro gli USA e magari mi avrebbero accusato di far giocare i 'vecchietti' , abbiamo vinto e non me ne prendo il merito" . Photo Credit: Getty Images