Sonego entusiasta dopo la vittoria: "È una battaglia, ma non è ancora finita"



by   |  LETTURE 2351

Sonego entusiasta dopo la vittoria: "È una battaglia, ma non è ancora finita"

L'Italia di Coppa Davis è in vantaggio per 1 a 0 nella semifinale contro il Canada. Il torinese Lorenzo Sonego ha vinto un match al cardiopalma e con mille colpi di scena contro il canadese Denis Shapovalov, 'suicidatosi' nel finale del terzo set con un game con tre doppi falli.

Una sfida durata tre ore e quindici minuti, due tiebreak e un match che era partito male ma che ha visto l'azzurro rispondere colpo su colpo e dimostrare a tutti il suo valore, grandissimo Lorenzo. Secondo successo consecutivo per Lorenzo Sonego, arrivato inizialmente solo come riserva, in campo per sostituire Matteo Berrettini e Jannik Sinner e invece protagonista con una grande prestazione, e due successi rispettivamente su Frances Tiafoe e Denis Shapovalov.

Ora tocca a Lorenzo Musetti, in campo in questi minuti per affrontare il Top Ten e giovane talento canadese Felix Auger Aliassime.

Le parole di Sonego nel post partita

Dopo la vittoria Lorenzo Sonego ha commentato entusiasta il successo ed ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Rai Sport: "Highlander? Oggi mi sono ispirato a Braveheart, come ho scritto sulla camera libertà.

È stata un'atmosfera incredibile, una battaglia, Shapovalov è un grande giocatore e ha lottato molto e anche io. Nel secondo set potevo chiuderla, ma alla fine l'ho chiusa nel terzo, sono stato bravo a restare nel match".

Poi ha proseguito: "Il supporto del team, del capitano, del coach e dei tifosi mi ha aiutato molto. Sono rimasto positivo e sono contento di questo. Sto giocando bene, in Davis ci tieni a fare bene, noi siamo tutti tranquilli e fiduciosi e questo serve.

Ora vado a stretchare e poi sarò lì a supportare Lorenzo, ovviamente non è ancora finita". L'Italia ha una grande chance ora e può fare l'impresa: in finale c'è l'Australia, non un avversario impossibile da affrontare e gli azzurri continuano a sognare.

La Nazionale ora ha due match point, prima la sfida tra Musetti e Auger e successivamente eventualmente il doppio con Fabio Fognini e Simone Bolelli che potrebbero ancora una volta risultare ancora decisivi. Tutti i tifosi italiani seguono i propri beniamini, adesso testa ai prossimi due match. Photo Credit: Getty Images