Musetti avvisa Berrettini: "Non mi lascerò condizionare dalla nostra amicizia"

Il talento di Carrara è pronto a sfidare Berrettini alla Tennis Napoli Cup

by Antonio Frappola
SHARE
Musetti avvisa Berrettini: "Non mi lascerò condizionare dalla nostra amicizia"

La terza grande prestazione sull’Arena del TC Napoli ha permesso a Lorenzo Musetti di raggiungere la seconda finale in carriera, la prima sul cemento. Il talento di Carrara si è liberato in due set di un Miomir Kecmanovic che, nel corso della Tennis Napoli Cup, aveva dimostrato di poter battere chiunque.

L’azzurro ha recuperato in maniera immediata il break subito nel terzo game e ha sferrato il colpo che si è rivelato decisivo sul 3-2, quando ha sorpreso nuovamente il serbo in risposta. Musetti ha gestito con attenzione i successivi turni di battuta e a chiuso il parziale con il punteggio di 6-3.

Nella seconda frazione di gioco, invece, l’attuale numero 24 del mondo non ha concesso nessuna occasione al suo avversario e ha vinto tutti i punti importanti.

Lorenzo Musetti lancia la sfida a Berrettini: le sue parole

“Vittoria ‘facile’ ? E’ una parola che non esiste riferita al tennis, anzi alla vita.

In ogni partita ci sono momenti che richiedono un impegno maggiore, una concentrazione maggiore. Il passaggio dal veloce indoor all’aperto non è stato semplice, ma grazie ai miglioramenti che ho fatto al servizio ed in risposta i risultati stanno arrivando con costanza anche sul cemento, anche se la superficie su cui sono nato, il mio pane quotidiano, è sempre stata la terra rossa” , ha spiegato Musetti in conferenza stampa e nelle parole riportate da SuperTennis, prima di pensare all'ultimo atto del torneo di Napoli e alla sfida con Matteo Berrettini.

Si tratta dell'ottava finale tutta italiana nella storia del tennis tricolore. "Sarà una sfida che ci godremo tutti e due. Il pubblico? Secondo me sarà 50 e 50. Siamo amici, ci siamo allenati insieme anche stamane, domani non lo faremo ovviamente.

Ma per la maturità con la quale sto affrontando le partite non credo che mi lascerò condizionare dal fatto di giocare contro un amico. Che vinca il migliore! " . ha concluso il tennista italiano. Photo Credit: Tennis Napoli Cup - Riccardo Lolli

SHARE