Lorenzo Musetti, dalla semifinale con Kecmanovic all'episodio avvenuto a Firenze

Il talento di Carrara mette nel mirino la finale del torneo ATP 250 di Napoli

by Antonio Frappola
SHARE
Lorenzo Musetti, dalla semifinale con Kecmanovic all'episodio avvenuto a Firenze

Non poteva esserci prestazione migliore per celebrare la terza semifinale consecutiva conquistata nel circuito maggiore. Lorenzo Musetti si è reso protagonista di una formidabile prestazione e ha liquidato Daniel Elahi Galan con un sonoro 6-3, 6-0.

Nel primo set, il talento di Carrera ha subito strappato la battuta al suo avversario nel secondo game ed è poi stato bravo ad annullare ben quattro palle del contro break nel gioco successivo. Dopo essersi salvato e aver guadagnato un importante vantaggio, Musetti non ha più tentennato al servizio e ha chiuso senza patemi sul 6-3.

Nella seconda frazione di gioco, invece, l’azzurro ha dominato gli scambi e si è aggiudicato tutti i punti importanti. Il prossimo avversario di Musetti sarà Miomir Kecmanovic. Il serbo sta vivendo uno dei momenti migliori in carriera e ha eliminato in due set la testa di serie numero uno Pablo Carreno Busta.

Il sogno di tutti gli appassionati di tennis italiani è quello di assistere a un magnifico derby tricolore in finale tra Musetti e Matteo Berrettini. Il romano troverà dall’altra parte della rete un Mackenzie McDonald in grande spolvero.

Musetti vola in semifinale a Napoli: "Sono davvero contento"

"Sono davvero contento perché oggi sono riuscito ad esprimere il mio gioco fin dall’inizio. Servire bene è stato importante. Sapevo che prima o poi dovevo riuscire a raggiungere questa continuità.

Era solo una questione di tempo visto il tanto lavoro che stavo facendo, curando tutti i dettagli dell’allenamento" , ha spiegato Musetti in conferenza stampa nelle parole raccolte da SuperTennis. "Il pubblico di Napoli è stato molto caldo fin dagli allenamenti, mi ha fatto sentire coccolato: mi fa piacere che la mia sia un’immagine positiva, che risultati come sono davvero.

Kecmanovic? Lui è cresciuto tantissimo proprio sul cemento. Io però sto giocando il mio miglior tennis: devo concentrarmi su quello che devo fare e se ci riesco credo che chiunque faccia fatica contro di me. Dopo tre semifinali speriamo di fare meglio.

L’episodio di Firenze sono convinto che non si ripeterà più” . Photo Credit: Tennis Napoli Cup - Riccardo Lolli

Lorenzo Musetti
SHARE