Il duro sfogo di Jimmy Connors: "Il tennis si è impoverito"

L'ex campione americano ha espresso la propria opinione sulla nuova generazione di tennisti

by Antonio Frappola
SHARE
Il duro sfogo di Jimmy Connors: "Il tennis si è impoverito"

Negli ultimi mesi, alcuni personaggi illustri del mondo del tennis hanno espresso le proprie opinioni sulla nuova generazione di atleti. In particolare, Toni Nadal ha lanciato un chiaro messaggio sfruttando il ritiro di Jo-Wilfried Tsonga.

"Con Tsonga se ne va uno stile che, credo, in pochi anni sarà completamente scomparso. Il tennis del giocatore che gioca più con il cuore che con la tecnica e che tende a coinvolgere il pubblico più degli atleti completi e perfetti.

Oggi ci sono solo robot” , ha scritto Toni Nadal in un editoriale pubblicato sul quotidiano El Pais. Anche Jimmy Connors, ex numero uno del mondo e vincitore di 109 titoli nel circuito maggiore, ha elaborato una dura critica nei confronti del tennis moderno.

Jimmy Connors contro il tennis moderno

“Il tennis si è impoverito, per i giocatori di vertice contano solo gli Slam. Il tennista del futuro sarà diverso" , ha spiegato l'ex campione americano al podcast 'Advantage Connors' .

"Sarà interessante vedere dove andrà a finire. È cambiato molto dai miei tempi, il modo di giocare è stato rivoluzionato. Non so se i nuovi giovani riusciranno a colpire la palla ancora più forte.

Il prossimo grande tennista sarà diverso, una sorta di ibrido, mostrerà la potenza del tennis di attuale ma anche un atteggiamento da ‘vecchia scuola’ per assomigliare a Roger Federer" . Connors ha infine parlato dell'importanza che hanno assunto i tornei del Grande Slam rispetto agli altri eventi del Tour.

"Ai miei tempi, ogni partita contava. Si giocava di più ed era importante vincere contro gli altri grandi rivali. C’erano rivalità che correvano tutto l’anno e anche in tornei più piccoli si vedeva grande tennis, tutti davano il loro massimo.

Oggi l’enfasi è solo sui tornei del Grande Slam, gli altri sono solo una preparazione. Molti ragazzi pensano di aver già fatto una bella stagione quando hanno raggiunto una semifinale o la finale di un Grande Slam. Questo per me è un impoverimento” . Photo Credit: Getty Images

SHARE