"Sono qui per guadagnare soldi": Kyrgios senza peli sulla lingua a Tokyo

Nick Kyrgios dopo la seconda vittoria a Tokyo in singolare ha parlato dei come e dei perché di una stagione intera al fianco di Kokkinakis in doppio

by Perri Giorgio
SHARE
"Sono qui per guadagnare soldi": Kyrgios senza peli sulla lingua a Tokyo

Nick Kyrgios ha iniziato una nuova vita con la finale a Wimbledon. Dopo la buona parentesi nordamericana, condita dai quarti con recriminazioni sul cemento di Flushing Meadows, il talento australiano si è rimesso in sesto in vista del finale di stagione.

Decidendo di dedicare le ultime energie fisiche e mentali a cavallo tra Tokyo e Parigi-Bercy. Non è stata una caso la vittoria ai danni di Majchrzak, maturata dopo un primo set semplicemente pessimo, per modalità e per tempistiche.

Un 3-6 6-2 6-2 maturato alla soglia dei novanta minuti di gioco. "Adoro giocare a Tokyo. E adoro conoscere e vivere persone con una cultura completamente differente rispetto a quella australiana. Mi piacerebbe giocarlo da qui fino alla fine della mia carriera" ha detto dopo una vittoria sporchissima.

"Ho affrontato un giocatore molto duro con un rovescio molto solido. All'inizio il mio servizio non gli dava neanche tanto fastidio, non è stato facile. Diciamo che gli Slam in questa stagione mi hanno dato una percezione differente.

Perdere un set non è più un dramma, so di poter recuperare sempre e mi dà modo di affrontare le situazioni in maniera più consapevole" ha spiegato, evidenziando come i miglioramenti di carattere mentale abbiano (e stiano) giocando un ruolo decisivo.

Kyrgios: "Gioco in singolare e in doppio per guadagnare di più"

Kyrgios ha disputato una stagione a tutto tondo, terra a parte, sia in singolare che in doppio. Ha raggiunto i quarti in nove tornei, ha vinto Washington e si è spinto fino in finale anche a Wimbledon.

Interrogato su cosa abbia significato per lui dal punto di vista fisico, il talento australiano come di consueto non si è risparmiato. Soprattutto perché insieme a Kokkinakis in doppio sta ancora lottando per un posto alle Atp Finals di Torino.

"A volte non è facile conciliare tutto e resistere a tutto lo stress che soprattutto il singolare produce. Ecco perché cerco sempre di vedere il lato divertente e gioco con Thanasi il doppio. Lo faccio anche perché alla fine Il mio obiettivo è quello di guadagnare soldi.

Questo è il mio lavoro ed è per questo che gioco sia singolare che doppio" ha spiegato. Photo Credit: Getty Images

Nick Kyrgios
SHARE