"È stato un errore": Casper Ruud spiega i motivi delle recenti sconfitte

Il tennista norvegese vive un momento abbastanza a sorpresa

by Mario Tramo
SHARE
"È stato un errore": Casper Ruud spiega i motivi delle recenti sconfitte

Il tennista norvegese Casper Ruud ha vissuto nel 2022 una delle annate più belle della sua carriera, forse la più bella. Oltre ad aver vinto tornei minori (come gli è capitato spesso negli ultimi anni) il giovane e talentuoso atleta nordico ha raggiunto due finali del Grande Slam, cedendo a Parigi a Rafael Nadal e a New York a Carlos Alcaraz.

Proprio qui Casper ha avuto la chance in finale di diventare numero uno (in caso di vittoria) ma è stato costretto ad arrendersi al talentuoso fenomeno spagnolo, attuale numero uno al mondo. Dopo New York Ruud ha avuto un periodo di appannamento e soprattutto nel corso dei tornei asiatico recenti è apparso in evidente difficoltà.

Nelle ultime due settimane l'attuale numero tre delle classifiche mondiali ha raccolto solo una vittoria e due sconfitte in Asia e soprattutto a Tokyo è stato protagonista di una grande delusione. Casper era la testa di serie numero uno ed ha ceduto al primo turno allo spagnolo Jaume Munar, atleta con una classifica nettamente inferiore e sulla carta sfavorito prima del match.

Le parole di Ruud dopo la sconfitta

Nella conferenza stampa dopo la sconfitta Ruud è apparso molto rammaricato ed ha provato a spiegare i motivi del ko. Ecco le sue parole: "Credo proprio di aver sbagliato a giocare questi tornei in Asia.

Ho giocato troppi tornei e sono andato al limite, è stata una concatenazione di troppi tornei giocati in maniera consecutiva. Il mio corpo se ne è accorto e ne ho pagato le conseguenze. Spero di imparare da questa esperienza ed evitare altre situazioni di questo genere".

Ruud è stato recentemente protagonista in Laver Cup dove è apparso in compagnia di tante leggende viventi di questo sport. L'atleta norvegese ha giocato in squadra nel Team Europe, con Roger Federer, Rafael Nadal, Novak Djokovic ed Andy Murray.

Rafa è il più grande idolo di Casper che ha però avuto grandi e belle parole anche per Roger Federer, che, nel corso della Laver Cup ha disputato l'ultimo match della sua carriera. Lo svizzero ha chiuso la serata della prima sera della competizione, giocando in coppia con l'amico e rivale di sempre Rafael Nadal. Photo Credit: Casper Ruud Official Instagram

Casper Ruud
SHARE