Kyrgios sull’esordio vincente a Tokyo: “I fan amano il gioco aggressivo”

Parte col piede giusto l’australiano, che ha superato agilmente il taiwanese Tseng Chun-hsin

by Giuseppe Migliaccio
SHARE
Kyrgios sull’esordio vincente a Tokyo: “I fan amano il gioco aggressivo”

Giusto un po’ di fatica all’inizio, ma poi è andato tutto più che in discesa per Nick Kyrgios nel suo match d’esordio al Rakuten Japan Open Tennis Championships (ATP 500). Non c’è praticamente mai stata partita tra l’australiano e il giovane taiwanese Tseng Chun-hsin, sconfitto in due set col punteggio di 6-3 6-1.

Kyrgios che, intervenuto al sito ufficiale dell’ATP Tour a fine partita, ha analizzato la sua vittoria, dicendosi particolarmente soddisfatto della velocità dei campi: “Sono partito un po' lento, ma non gioco [da] molte partite e quindi è difficile rientrare subito nel flusso competitivo.

Ma non appena ho tenuto il primo game ho ritrovato la mia forma e ho giocato molto bene. Il campo è ovviamente più veloce rispetto ai normali eventi sul duro. Non mi lamento di questo, a dire il vero”, ha continuato Kyrgios.

“Penso che i grandi «server» e i ragazzi che amano prendere la palla in anticipo e hanno rovesci piatti, penso che si adatti al nostro stile di gioco. È un tennis divertente da vedere, con gente che gioca aggressivo, che viene a rete e che serve molto.

Penso che sia il tipo di tennis che i tifosi amino vedere a volte. Il campo è probabilmente più veloce della media, ma mi piace” .

Kyrgios e le accuse di aggressione dell’ex

Nel mentre i fatti di campo vanno a gonfie vele, ‘off court’ Nick Kyrgios deve affrontare una vicenda particolarmente scomoda.

Il numero 20 del mondo, infatti, è sul banco degli imputati in un processo giudiziario con l’accusa di violenza domestica verso la sua ex fidanzata: l'incidente, a quanto è emerso dalle indagini, risalirebbe al mese di gennaio 2021, per poi essere stato segnalato alla polizia locale lo scorso dicembre.

La battaglia legale si è già aperta e sono emerse delle importanti novità sul caso del giocatore australiano, che potrebbe rischiare davvero grosso. A detta dei media australiani, Kyrgois avrebbe intenzione di appellarsi all'infermità mentale per ottenere il rigetto di tutto il capo d'accusa.

La mossa è stata avanzata dal legale dell'atleta nel corso di una udienza tenuta davanti al tribunale di Canberra, proprio mentre Nick era impegnato nel Rakuten Japan Open Tennis Championships di Tokyo. “Le problematiche relative alla salute mentale del mio cliente sono note”: con queste parole l'avvocato Michael Kukulies-Smith ha richiesto una perizia. Photo Credits: Getty Images

SHARE