"Sarebbe fantastico": Lorenzo Musetti 'intravede' Jannik Sinner a Sofia



by   |  LETTURE 4370

"Sarebbe fantastico": Lorenzo Musetti 'intravede' Jannik Sinner a Sofia

Lorenzo Musetti è tornato presto protagonista nel circuito maggiore dopo il grande successo ad Amburgo su terra rossa e aver accumulato esperienza nei tornei sul cemento. Il tennista azzurro ha dimostrato ancora una volta grandi passi in avanti dal punto di vista morale e del gioco, aspetti che gli stanno consentendo di ottenere buonissimi risultati in questa parte di stagione.

L'italiano è stato in grado di regalarsi un'altra pesante vittoria all'Atp 250 di Sofia contro l'ostico tedesco Jan-Lennard Struff e si è garantito il pass per le semifinali della competizione bulgara.

Il nativo di Carrara sta sfruttando a pieno la testa di serie numero 4 del tabellone principale e potrà ottenere al fine della settimana un bel bottino di punti, che sarà utilissimo in ottica classifica mondiale.

Dopo un sofferto primo parziale, nel quale è riuscito a imporsi solo dopo il tie-break, Musetti ha preso letteralmente il largo nel secondo set, mettendo alle strette il suo avversario e chiudendo l'incontro con un netto e incoraggiante 6-1.

Quasi un 'avviso' lanciato alla concorrenza per comunicare come possa assolutamente dire la sua anche per la vittoria finale del torneo.

Le parole a fine gara

Ai microfoni di Atp tour, il talentuoso 20enne ha commentato: "È stata una partita tosta.

Struff ha servito molto bene, soprattutto nel primo set. Era molto aggressivo e costante dalla linea di fondo. Ho dovuto cambiare qualcosa per avere successo ed è esattamente quello che ho fatto nel secondo parziale: al rientro sono rimasto un po' più indietro e sono stato in grado di rispondere meglio ai suoi servizi" ha dichiarato sottolineando con grande entusiasmo: "Ho giocato una delle mie migliori sfide sul cemento indoor di sempre" ha aggiunto.

L'italiano giocherà ora conto lo svizzero Huesler: "Sarà un match difficile, spero di vincere" . Musetti sogna decisamente in grande, data la concreta possibilità di raggiungere l'atto conclusivo, e ha concluso l'intervista con: "Sarebbe fantastico giocare la finale contro Jannik Sinner" Photo credit: Atp tour.