John McEnroe boccia la Coppa Davis e spinge la Laver Cup

E’ un John McEnroe assolutamente d’annata quello che festeggia in sala stampa il successo di Team World alla Laver Cup 2022

by Alessandro Maggi
SHARE
John McEnroe boccia la Coppa Davis e spinge la Laver Cup

E’ un John McEnroe assolutamente d’annata quello che festeggia in sala stampa il successo di Team World alla Laver Cup 2022: «Sapevamo di avere una possibilità, finalmente abbiamo vinto».

La gioia di McEnroe e il confronto con la Davis

John McEnroe mattatore in sala stampa dopo il primo trionfo di Team World in cinque edizioni di Laver Cup: «Vitas Gerulaitis ci ha lasciato una delle più grandi citazioni nella storia dello sport: “Nessuno batte Vitas Gerulaitis 17 volte di seguito” - le sue parole - E’ fantastico, ovviamente è una cosa grandiosa per noi, ottima per me e ottima per l'evento.

Grazie a Rod Laver e Roger Federer, è un evento spettacolare che si spera possa esserlo ancora di più in futuro. Penso che i tifosi lo abbiano capito». E a Londra arriva il primo sorriso: «Era quello per cui lottavamo.

In questo format le cose possono cambiare rapidamente. Jack (Sock, ndr) è stato fenomenale per noi. Anche Felix (Auger-Aliassime, ndr) è stato fantastico. Abbiamo avuto un grande spirito di squadra, lottando sin dal principio con premesse ben diverse da cinque anni fa.

Sapevamo di avere una possibilità, consci che tutto sarebbe stato in salita. Grazie a Dio abbiamo vinto, finalmente ha vinto Team World». Sono parole al miele per i suoi giocatori: «La novità è che questi ragazzi faranno passi avanti nel futuro, e non solo qui.

Vedremo cose incredibili nei prossimi cinque anni. Siamo orgogliosi di aver fatto parte di questo successo». Il doppio ha avuto un peso importante: «Non posso fare un discorso generale. So solo che qui il doppio è molto importante.

E quindi ci siamo mossi in questa direzione». Nella sua infinita grandezza, “The Genius” è stato l’unico tennista di sempre ad aver vinto almeno 70 titoli in singolare come in doppio. Numero 1 in entrambe le discipline, è voce più che autorevole in materia: «Non so cosa diavolo stia accadendo con i doppi in questo momento, non voglio entrare ora nella discussione.

So solo che, dopo la prima edizione della Laver Cup, in tanti hanno capito che era necessario giocarci di più durante l’anno». E arriva il parallelo con la Davis Cup: «Non so nemmeno cosa ne sarà. Per me questo evento (la Laver, ndr) è il migliore di tutti. E ho giocato la Davis per 15 anni».

John Mcenroe Coppa Davis Laver Cup
SHARE