"Ho guadagnato il rispetto di tutti": l'orgoglio di Ruud prima della finale



by PERRI GIORGIO

"Ho guadagnato il rispetto di tutti": l'orgoglio di Ruud prima della finale

Casper Ruud è diventato il secondo giocatore nel 2022 a raggiungere almeno due finali Slam. Come lui, solo Rafa Nadal. Per il norvegese, la chance di vincere il primo titolo Major in carriera contro Carlos Alcaraz e soprattutto di 'scippare' incredibilmente la vetta del ranking proprio al tennista spagnolo.

In semi, Ruud ha tamponato in maniera incredibile il tentativo di rimonta da parte di Karen Khachanov, che nel quarto non è comunque riuscito a organizzare una vera e propria difesa. "All'inizio ero un po' nervoso, quindi non è stata una partita facile.

Penso che vincere il primo set abbia cambiato tutto, completamente. Da lì il mio livello si è alzato e io sono riuscito a trovare anche maggiore tranquillità. Alla fine mi tremavano un po' le gambe, sì, ma ho imparato che in questo sport è fondamentale non farsi vedere deboli o negativi.

Bisogna controllare le emozioni" ha spiegato. Per Ruud, come dicevamo, sarà la seconda finale Slam della stagione e ovviamente la seconda in carriera. Rispetto alla prima, non avrà dal lato opposto della rete il mostro-sacro Nadal ai Bois de Boulogne, bensì Alcaraz.

"Ora so cosa sto facendo, le cose sono cambiate. Sono molto fiducioso dopo una stagione del genere, sono migliorato anche sul cemento e penso di essermi guadagnato anche il rispetto di tutti gli altri in campo. Quando gioco è importante" ha aggiunto.

"Quando da piccolo guardavo Roger e Rafa in tv, mi dicevo che anche io un giorno sarei stato lì. Ho sempre sognato di vincere un torneo dello Slam e di diventare numero uno del mondo e in questo percorso è stato molto importante l'aiuto di uno psicologo che mi ha aiutato a capire che la battaglia non si combatte solamente in campo ma quotidianamente" Insomma: Ruud ha raggiunto due finali Slam in stagione e si trova a una singola vittoria dalla vetta del ranking.

Se qualcuno ce lo avesse detto a gennaio, ci faremmo fatti una grossa risata. E probabilmente lo avrebbe fatto anche lui. "Il 2021 era stato un anno abbastanza deludente per me negli Slam. Avevo vinto dei tornei, sì, ma nei grandi appuntamenti avevo perso sempre abbastanza presto.

A inizio stagione il mio obiettivo era quello di raggiungere almeno un quarto di finale Slam" ha spiegato con un sorriso.

Casper Ruud