Nick Kyrgios parla della sua relazione con Costeen Hatzi

Kyrgios sta vivendo probabilmente il miglior momento di tutta la sua carriera

by Simone Brugnoli
SHARE
Nick Kyrgios parla della sua relazione con Costeen Hatzi

Nick Kyrgios sta vivendo probabilmente il miglior momento di tutta la sua carriera. Il talento australiano ha avuto un atteggiamento più professionale negli ultimi tre mesi e i frutti del duro lavoro si sono subito visti.

Il tennista di Canberra ha raggiunto la finale a Wimbledon, cedendo con onore a Novak Djokovic dopo aver vinto il primo set. Nonostante la sconfitta, Nick ha venduto cara la pelle fino all’ultimo punto e ha obbligato Nole a giocare al suo meglio per vincere il suo settimo titolo a Church Road.

Forte della fiducia acquisita, Kyrgios si è imposto nell’ATP 500 di Washington sfoderando una serie di prestazioni impeccabili. Il numero 25 ATP ha iniziato molto bene il suo cammino agli US Open 2022, confermando di essere uno dei giocatori ‘più caldi’ del momento.

Dopo aver sconfitto Thanasi Kokkinakis e Benjamin Bonzi, Kyrgios ha liquidato senza problemi il beniamino di casa JJ Wolf al terzo turno. Il prossimo ostacolo sul suo cammino sarà il campione uscente Daniil Medvedev.

Kyrgios è 'on fire'

Nel frattempo, Nick si è divertito a rispondere ad alcune domande dei suoi fan su Instagram. Kyrgios ha parlato del suo immenso amore per il basket e del suo rapporto con Costeen Hatzi. “Alla gente piace speculare anche su dove parcheggio la macchina e su quanti respiri faccio.

La privacy non è sotto il mio controllo. Sono davvero orgoglioso di questa relazione, siamo entrambi felici. Quello che condividiamo con il mondo esterno è solo il 5% di ciò che succede” – ha dichiarato.

Tutti conoscono la passione dell’australiano per il basket: “Ho un tatuaggio dedicato a Kobe Bryant sul mio braccio destro. Il basket è stato il mio primo amore, infatti c’è anche una palla da basket fra i miei tatuaggi”.

Nick è soddisfatto dei suoi progressi: “Sono l’unico australiano rimasto in gara nel torneo maschile, è la stessa storia ogni volta. Ho lavorato duramente per arrivare agli ottavi dello US Open. Ho sempre desiderato giocare contro i migliori negli stadi più importanti del mondo”.

Nick Kyrgios
SHARE