Jessica Pegula si confessa: "Sono consapevole di essere privilegiata"

La numero otto del mondo prosegue il suo cammino a Cincinnati, rafforzando la sua posizione nel ranking rispetto alle sua connazionali

by Martina Sessa
SHARE
Jessica Pegula si confessa: "Sono consapevole di essere privilegiata"

È una nuova Jessica Pegula quella di questa stagione. La tennista statunitense, classe 1994, prosegue il suo momento di forma stagionale: dopo aver raggiunto i quarti di finali in due dei tre Slam finora disputati (Australian Open e Roland Garros), la numero uno del Paese a stelle e strisce continua a stupire anche nella seconda parte di stagione.

Conquistata la semifinale a Montreal, Pegula vuole ripetere lo stesso traguardo anche a Cincinnati: prima dovrà affrontare la francese Caroline Garcia ai quarti di finale, dopo aver vinto contro Emma Raducanu agli ottavi.

Nella conferenza stampa che ha seguito la vittoria contro la britannica, a Jessica Pegula è stato chiesto del motivo per cui la numero uno statunitense, quale è lei, non riceve l’attenzione mediatica che ci si potrebbe aspettare.

“So che forse non è la storia verso cui le persone si focalizzano, giusto?”, ha detto facendo riferimento alla propria famiglia. Pegula, infatti, è figlia di due delle persone più ricche degli Stati Uniti d’America: Terrence Michael Pegula e Kim Pegula.

Come riporta Sportskeeda, il padre è un ricco uomo d’affari, un ingegnere petrolifero, proprietario di Pegula Sports and Entertainment: la società possiede i Buffalo Bills, una squadra della National Football League, e i Buffalo Sabres, una squadra della National Hockey League.

Il privilegio per Jessica Pegula

“Con la storia della mia famiglia, so di essere stata più privilegiata delle altre persone e ne sono consapevole. Cerco di essere molto semplice, e penso di esserlo. - ha detto la numero uno d’America, che ha proseguito - Sì, so che forse non è la storia per cui le persone fanno il tifo, giusto? Potrebbero pensare che sia interessante.

So che alcune persone lo fanno, ma sì, ne sono consapevole e lo so”. La tennista di Buffalo, tuttavia, è consapevole anche di un ulteriore aspetto: il rispetto delle sue colleghe l’ha guadagnato con il rispetto.

“Penso anche di avere molto rispetto delle persone. Penso che sia noto almeno in tour e con i giocatori che, sì, ho quel rispetto. Ma ancora una volta, è un po' sotto il radar. Quindi non lo so. Forse sono solo io, immagino", ha detto la numero otto del mondo in conferenza stampa, come riporta Sportskeeda. Photo credits: @cincytennis (Twitter)

Jessica Pegula
SHARE