"È stato difficile": Daniil Medvedev parla del suo esordio nel torneo di Cincinnati



by MARIO TRAMO

"È stato difficile": Daniil Medvedev parla del suo esordio nel torneo di Cincinnati

Il numero uno al mondo Daniil Medvedev ha debuttato in maniera positiva nel torneo di Cincinnati, battendo in due set l'olandese Van de Zandschulp e soffrendo anche più del previsto con il risultato di 6-4;7-5. Il tennista russo ha come obiettivo (tra i più importanti) quello di restare numero uno e difendersi dagli attacchi di Rafael Nadal e Carlos Alcaraz.

Ora il numero uno attende un altro avversario molto insidioso, il vincente tra Tommy Paul e Denis Shapovalov. Medvedev deve disputare un buon torneo e andare avanti il più possibile per mantenere la prima posizione, e ovviamente tanto dipende anche dal cammino di Rafael Nadal, tornato in quel di Cincinnati, nel corso del torneo.

Il campione russo ha parlato in conferenza stampa ed ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, ai microfoni ufficiali del sito Atp: "Il primo set è andato bene, tutto ha funzionato, anche se ho dovuto fare i conti in alcuni game con delle palle break da annullare.

Sono riuscito a gestire tutto ciò nonostante la situazione. Nel secondo set tutto si è complicato, ma la mia intenzione era quella di mettere molta pressione sul servizio. Di solito bastano due break su questo tipo di campo per vincere, è stato un match difficile, a dire il vero il match d'esordio lo è sempre ma sono contento di come sono riuscito a migliorare le cose.

Spero di migliorare ancora il mio livello nel corso dei prossimi match".

La situazione di Daniil Medvedev

La scorsa settimana Medvedev è caduto nel suo primo match a Montreal in una sfida piuttosto insidiosa contro il tennista Nick Kyrgios, tra gli atleti più in forma del momento.

Ecco le sue parole a riguardo: "In generale credo di aver giocato una buona partita. Perdere al primo turno è orribile, ma lui è stato incredibile e non credo neanche di avere troppe recriminazioni. Dopo le cose successe negli ultimi tempi sono fiducioso e spero di poter fare grandi cose a New York, anche se sono perfettamente consapevole che difendere il titolo non sarà facile.

Come sempre continuerò a ragionare partita dopo partita, anche perché quando do un'occhiata ai tabelloni mi rendo conto di quanto il livello del circuito si sia alzato con il tempo" Photo Credit: Atp Tour

Daniil Medvedev