Simona Halep svela i motivi del successo dopo la semifinale a Toronto



by   |  LETTURE 2612

Simona Halep svela i motivi del successo dopo la semifinale a Toronto

Continua il cammino dell'ex numero uno al mondo Simona Halep. La tennista rumena ha vissuto nel suo ultimo periodo della carriera momenti molto difficili e si era discusso addirittura riguardo un possibile ritiro. Ora Simona, alla soglia dei 31 anni, ha raggiunto la finale nel Wta 1000 di Toronto.

La tennista ha vinto in semifinale soffrendo ma raggiungendo un importante successo contro l'americana Jessica Pegula, battuta in tre set in rimonta. Grazie a questo successo Simona è tornata in Top Ten ed è attualmente numero 9 al mondo.

In caso di vittoria in finale contro la brasiliana Haddad Maia, la Halep guadagnerebbe qualche altra posizione in classifica. Sarà una finale atipica ma molto interessante nel torneo canadese.

Le dichiarazioni della Halep in conferenza stampa

Nel post partita la Halep ha rilasciato interessanti dichiarazioni in conferenza ed ha parlato così: "È stato un match molto difficile, Jessica è una Top Ten ed è davvero super solida.

Non ci eravamo mai incontrati prima e non sapevo cosa aspettarmi ma ho lottato tanto e sono felice di essere riuscita a tornare in finale. Sono tornata in finale e mi sento benissimo" La tennista ha poi proseguito: "Adoro giocare qui in Canada, ho giocato diversi bei match durante la settimana e sono soddisfatta di come ho raggiunto questo risultato.

Sto lottando in ogni match, so di poter ancora migliorare ma sto costruendo fiducia e il mio gioco ideale. Il pubblico? Mi sentivo come se fossi in Romania, sembrava davvero che tutti facessero il tifo per me. Mi hanno dato tanta energia e mi hanno spinto nei momenti difficili.

Vorrei ringraziarli per tutto questo e spero che anche in finale sia così. Le palle break annullate? Hai sempre pressione quando devi annullare palle break, ma io cerco di non pensarci e giocare questi punti in maniera normale.

Non sapevo ce ne fossero così tanti, è stata dura ma ho giocato in maniera solida ed ho dimostrato di essere più forte mentalmente" Poi sul fuoco per giocare la tennista ha continuato: "È stato Patrick Mouratoglou a tirarlo fuori.

Non solo, stare nella sua accademia e vedere quell'atmosfera mi ha colpito molto. Vedere tanti bambini combattere per realizzare i propri sogni mi ha riempito di nuova energia. Sento ancora di potercela fare e continuo a lavorare sodo ogni giorno" Photo Credit: Instagram Official Simona Halep