Auger-Aliassime fiuta l’occasione: le sue parole dopo il successo contro Norrie



by   |  LETTURE 3327

Auger-Aliassime fiuta l’occasione: le sue parole dopo il successo contro Norrie

Felix Auger-Aliassime potrebbe essere il primo ad impugnare la ‘penna’ e scrivere una nuova pagina di storia al Masters 1000 di Montreal: nessun tennista canadese, infatti, ha mai vinto il torneo prima d’ora.

Il numero 9 del mondo nella notte ha superato la resistenza anche di Cameron Norrie ─ non uno sprovveduto sul duro visto il successo a Indian Wells dello scorso anno ─ conquistando l’accesso ai quarti di finale del National Bank Open, dove affronterà Casper Ruud.

Le sensazioni a caldo, pertanto, non potevano che essere estremamente positive per Auger-Aliassime, visibilmente emozionato per il fatto di giocare davanti al pubblico di casa: “La prima volta che sono venuto qui mi sono sentito bene fin dal primo incontro, era un match di alto livello che sono riuscito a superare, ho giocato bene, avevo buone sensazioni.

Il fatto di aver vinto il primo incontro del sorteggio ieri mi ha tolto un bel peso dalle spalle, mi ha tolto molta pressione. Non vedevo l'ora di tornare qui dopo tre anni e di vincere molte partite davanti al pubblico del Quebec, quindi ora devo mantenere questa concentrazione fino alla fine del torneo” .

Aliassime: “Ruud tra i più forti, sarà difficile batterlo”

Il Masters 1000 di Montreal sta regalando grandi sorprese anche in termini di eliminazioni. Fuori i vari Berrettini, Sinner, Alcaraz, Medvedev e con le assenze di Nadal e Djokovic, per un torneo che, con ogni probabilità, vedrà un trionfo del tutto inedito.

“Che le teste di serie perdano non è una novità, in fin dei conti siamo al primo torneo sul duro per molti giocatori dopo molti mesi, come Carlos [Alcaraz]. Molti provengono dall'erba o dal tour europeo su terra battuta, non hanno avuto il tempo di adattarsi a queste condizioni.

Naturalmente ci possono essere delle sorprese, ma sono concentrato sul mio percorso, domani ho un incontro molto duro contro Casper [Ruud], sarà un buon test per capire a che punto sono” . Proprio in merito alla prossima sfida contro il norvegese, Auger-Aliassime ha manifestato le sue sensazioni: “È un avversario difficile, uno dei più forti e costanti del circuito al momento.

Conosciamo tutti le sue qualità sulla terra battuta, ma l'anno scorso è migliorato molto in altri aspetti, compreso il servizio. Lo conosco da molto tempo, ricordo di averci giocato contro a Miami anni fa, mi ha anche battuto sulla terra battuta a Madrid, non è facile batterlo.

Ora credo che sia quinto o sesto nel ranking, ha raggiunto la finale del Roland Garros, quindi non è una sorpresa vederlo qui, non è una coincidenza. Devo essere pronto perché sarà una sfida molto difficile” .

Credit Photo: Instagram Obn Montreal 👇🏻 Seguiteci anche su Instagram 👇🏻
http://tiny.cc/Instagram_TWI