"Sono sempre criticata": Emma Raducanu risponde a tono ai commenti negativi



by   |  LETTURE 3753

"Sono sempre criticata": Emma Raducanu risponde a tono ai commenti negativi

Dopo il Citi Open, Emma Raducanu è pronta a tornare in campo nella sua casa, dove è appunto nata: "Sono entusiasta di essere di nuovo qui, non vengo a Toronto da molto tempo. È un piacere riconnettersi con questo luogo e recuperare alcuni ricordi che ho con la città.

Non vedo l'ora di visitare alcuni luoghi che mi sono molto familiari e di iniziare a gareggiare. Lo stadio è enorme e molto bello, il campo è abbastanza veloce, direi un po' di più rispetto alla scorsa settimana a Washington, la palla vola parecchio" ha commentato in conferenza stampa prima della gara d'esordio.

La britannica ha tracciato un bilancio dell'avventura nella capitale statunitense: "Per me è stata una settimana molto positiva, ho avuto l'opportunità di giocare tre belle partite individuali, penso di aver giocato a un buon livello in certi momenti, quindi vedo questa esperienza come se fosse una vittoria" ha sottolineato.

La risposta alle critiche

La numero 10 al mondo è tornata a parlare dei cambiamenti dopo il successo agli Us Open: "Non è cambiato nulla, sto ancora facendo le stesse cose di prima. I miei genitori continuano a guidarmi in numerose decisioni perché, in fin dei conti, sono ancora una ragazza di soli 19 anni.

Questa stagione è complicata, sto affrontando tante sfide ma sto anche imparando tante cose" ha dichiarato. Sulle sorelle Williams: "È fantastico averle nel torneo, poterle incontrare negli spogliatoi.

Il mio box office è abbastanza vicino a quello di Serena, quindi è meraviglioso. Le ho viste giocare in televisione per tutta la vita, potrei dire di essere cresciuto con loro. Tutto quello che hanno fatto per il tennis è spettacolare, tutti gli anni in cui hanno continuato a gareggiare a livelli così alti, superando le avversità e tornando sempre più forti di prima.

Non hanno più niente da dimostrare, se volessero non dovrebbero continuare a giocare a tennis, ma amano questo sport. Tutta la loro storia è fonte di ispirazione per le persone della mia generazione” ha aggiunto.

E sui commenti negativi che sta ricevendo: "Qualunque cosa io faccia sento che ci saranno critiche, non importa cosa stai facendo, anche quando fai qualcosa di giusto qualcuno si avvicinerà e ti criticherà.

Le persone troveranno sempre qualcosa a cui aggrapparsi per attaccarti, quindi cerco di non perdere troppo tempo a frequentare i social. Preferisco pensare a tutte le persone che supportano davvero le giocatrici e fanno del bene al circuito" ha concluso. Photo credit: Citi Open.