Lorenzo Musetti svela i suoi programmi futuri per il resto del 2022



by   |  LETTURE 6529

Lorenzo Musetti svela i suoi programmi futuri per il resto del 2022

Dopo una striscia di vittorie consecutive si ferma ad Umago la corsa di Lorenzo Musetti. Il tennista azzurro, numero 31 al mondo dopo la vittoria e la grande prestazione di Amburgo, è crollato in due set nel derby italiano contro Marco Cecchinato, un risultato assolutamente a sorpresa e che ha lasciato davvero stupefatti gli addetti ai lavori.

Il tennista azzurro ha parlato in conferenza stampa nel post gara ed ha commentato così la sconfitta contro Cecchinato: "Si, credo che si sia vista la fatica. Marco ha giocato un'ottima partita, fin dall'inizio ha giocato con un ottimo servizio ed ottimi colpi.

Onestamente avevo esaurito la benzina, ci ho provato fino alla fine, cercavo di attivarmi ed ho provato a incoraggiarmi, ma Marco è stato molto bene. Alla fine se non ci sono energie nervose, poi manca energia per colpire la palla.

Parliamoci chiaro, se non c'è benzina dentro auto, la macchina non va. Sono contento per Marco, siamo molto amici, veniva da un momento difficile. Sono dispiaciuto per aver perso, ma nella mala peggio ho perso con un buon amico"

Musetti svela la programmazione per il resto della stagione

Il numero tre italiano vive comunque un ottimo momento di forma ed ha parlato così riguardo i suoi programmi per il resto della prossima stagione: Programmi futuri? Non giocherò Montreal, ma sarò presente sicuramente a Cincinnati e poi Winston Salem ed Us Open, il programma americano credo sia quello.

Firenze o Napoli? Quelle settimane non C'è tanto altro da fare, è sicuramente una tappa obbligata. Già ho saltato il torneo di Roma quest'anno, ma credo di partecipare sicuramente a Firenze che è vicino casa e proverò a partecipare a tutti i tornei italiani, infortuni permettendo"

Dopo un'annata difficile il tennista azzurro ha trovato la settimana perfetta pochi giorni fa ad Amburgo, ottenendo una vittoria in finale straordinaria contro il neo numero cinque al mondo Carlos Alcaraz. Sfuma il derby in semifinale contro Jannik Sinner, impegnato in giornata contro lo spagnolo Roberto Carballes Baena.