"Sarebbe un sogno": Lorenzo Musetti parla del desiderio Atp Finals

L'azzurro commenta ancora la vittoria di Amburgo

by Luca Ferrante
SHARE
"Sarebbe un sogno": Lorenzo Musetti parla del desiderio Atp Finals

Un titolo che può aumentare sensiibilmente la sua fiducia in vista della seconda parte della stagione 2022. In uno degli ultimi appuntamenti sulla terra rossa, Lorenzo Musetti è riuscito finalmente a lasciare il segno e a conquistare il suo primo titolo Atp della carriera all'età di 20 anni.

Un risultato incredibile per il tennista azzurro, che ha dimostrato tutte le ottime qualità su questa superficie ed è stato in grado di imporsi durante tutta la settimana ad Amburgo. Alla prima finale l'italiano ha tremato abbastanza, specialmente in quei 5 match point che non ha sfruttato, ma alla fine ha alzato le braccia e poi il trofeo al cielo.

Una vittoria di lusso contro il quasi coetaneo Carlos Alcaraz, che non aveva ancora perso nessuna partita conclusiva di un torneo nel circuito maggiore. Tanti applausi per il 20enne di Carrara, a cui tutti hanno rivolto i complimenti al termine della gara e il giorno dopo.

Diversi ex tennisti non hanno tenuto nascosto neppure gli elogi legati al suo gioco e alla prestazione mostrata domenica in campo, piegando uno dei giocatori più in forma dell'annata (attualmente il secondo della classifica Race verso le Atp Finals).

Le parole di Lorenzo Musetti

Musetti è stato recentemente intervistato da Sky Sport e ha commentato quanto accaduto solo qualche giorno fa: "Carlos è un grandissimo lottatore, bisogna sparargli per abbatterlo.

All'ultimo match point quasi non ci credevo di essere riuscito a vincere, visto che sui precedenti aveva trovato sempre una soluzione vincente per restare in partita. Siamo cresciuti insieme sia dal punto di vista umano che professionale.

Avevamo giocato contro l'ultima volta a Trieste e vinse lui, è stato bello vincere in un palcoscenico più importante. Spero in futuro di vivere altre battaglie con lui, Sinner e Berrettini" ha dichiarato. Il talento azzurro ha parlato anche delle Finals: "Non sono un obiettivo, ma un sogno.

È davvero complicato ma ci sono ancora tanti tornei. Siamo a metà stagione, se ci fossero state più competizioni su terra rossa da qui a fine anno l'avrei definito un obiettivo. Adesso giocherò l'ultimo torneo su terra, poi andrò in America per giocare sul cemento, che è una superfice un po' più difficile per me. Tuttavia sono convinto di poter dire la mia anche lì" ha aggiunto e concluso.

Lorenzo Musetti Atp Finals
SHARE