Le sorprendenti rivelazioni di Emma Raducanu: "Prima del tennis non ero così"

Emma Raducanu si è confessata a un evento organizzato dalla Wolwerley Secondary School.

by Filippo Montemurro
SHARE
Le sorprendenti rivelazioni di Emma Raducanu: "Prima del tennis non ero così"

Emma Raducanu è una delle tenniste più promettenti del circuito WTA. Anzi, è forse tra le più grandi promesse mantenute del circuito. Raducanu è la prima tennista della storia ad aver vinto un Grande Slam dopo esservi entrata tramite le qualificazioni.La tennista di origini romene l'anno scorso era alla posizione 150 del Ranking quando ha vinto gli US OPEN.Da allora la Raducanu è sotto la lente di ingrandimento dei media brittanici che la osservano e la scrutano per capire sin dove si può spingere un talento del genere.

Nel frattempo l'obiettivo della tennista canadese è quello di fare il miglior debutto possibile al Citi Open di Washington che si apre il 30 Luglio e si chiude il 7 Agosto. E chissà se l'esordio in questo torneo darà alla canadese la carica necessaria per andare a difendere il titolo degli US OPEN.

Raducanu: "Da ragazzina ero molto timida"

"Da ragazzina ero molto timida" ha confessato Raducanu ad un evento organizzato dalla Wolwerley Secondary School. "Posso dire di che sono decisamente più a mio agio ed estroversa adesso rispetto a quando ero più piccola.

Credo che sia stato il tennis a farmi cambiare così". Una presa di coscienza che fa il paio con l'ammissione di aver avuto difficoltà a fare amicizia. "Sai com'è la scuola media. Molti formano dei gruppi e cambiano costantemente nei primi anni.

Quindi, se non ci sei mai, non vai ad alcune feste, non esci a pranzo o non fai una pausa, allora, sai, ti isoli." ha spiegato Raducanu. "Questa cosa all'inizio mi ha pesato. Poi me ne sono fatta una ragione" ha ammesso la tennista.

"Io andavo a scuola per studiare" ha aggiunto la numero 10.
Insomma, una crescita personale che ha portato a una crescita sportiva non indifferente, quasi prodigiosa.
Una crescita di cui gli appassionati potranno continuare a godere per molto altro tempo ancora.

Emma Raducanu
SHARE