Il coraggio di Daria Kasatkina: “Sto con una donna” e sfida la Russia

Intervista polemica che coinvolge la tennista russa

by Mario Tramo
SHARE
Il coraggio di Daria Kasatkina: “Sto con una donna” e sfida la Russia

La guerra degli ultimi mesi tra Russia e Ucraina ha portato migliaia di morti e feriti. Anche il mondo dello sport ha vissuto situazioni insostenibili e diversi atleti hanno pagato le conseguenze. Un esempio è ciò che è successo a Wimbledon dove il Governo britannico ha deciso di escludere dal torneo gli atleti russi e bielorussi e tra questi ha negato quindi la partecipazione al numero uno al mondo Daniil Medvedev.

La situazione in Russia è sempre più drammatica ed un altro dei problemi molto gravi nel paese riguarda la criminalizzazione dell'omosessualità. A riguardo ha parlato la campionessa di tennis Daria Kasatkina, attuale numero 12 al mondo e semifinalista al Roland Garros in questo 2022.

La tennista ha letteralmente sfidato il proprio paese ed ha ammesso di essere omosessuale.

Daria Kasatkina ammette la propria omosessualità

Intervenuta nel corso di un"intervista YouTube con la nota blogger russa Vitya Kravchenko, la Kasatkina ha affermato di avere una relazione con una donna ed ha sfidato il paese russo, che, proprio in queste ore, sta varando una legge per proibire la propaganda gay in pubblico.

Ecco le sue parole: "Vivere nascosto è impossibile. Non per un lungo periodo, no. È troppo difficile. È inutile, sarai completamente focalizzato suquesto finché non sceglierai di fare coming out. Ovviamente sta a te decidere come per farlo e quanto dici.

Vivere in pace con te stesso è l'unica cosa che conta, e fan**** a tutti gli altri. Questa idea di qualcuno che vuole essere gay o diventa gay è ridicola, in questo mondo non c'è niente di più facile di essere etero.

." Nel corso dell'intervista la Kasatkina ha ammesso di aver paura di non poter più rientrare nel suo paese e si è detta assolutamente in disaccordo con il suo paese riguardo i recenti attacchi e la guerra all'Ucraina.

Daria ha commentato: "Non solo l'omosessualità, in Russia è vietato di parlare di temi molto più importanti come ad esempio la guerra e quindi tutto ciò non mi sorprende".

Daria Kasatkina
SHARE