"Nessuno mi deve dire cosa fare": Nick Kyrgios racconta la polemica col pubblico



by LUCA FERRANTE

"Nessuno mi deve dire cosa fare": Nick Kyrgios racconta la polemica col pubblico

Solo tanti applausi per quanto mostrato e dimostrato a Wimbledon nel corso delle due settimane. Nick Kyrgios ha raggiunto e giocato la sua prima finale in un Grande Slam della carriera, conquistando anche un set al campione serbo Novak Djokovic, che alla distanza si è imposto in quattro parziali e ha ottenuto il settimo titolo a Londra.

Al termine del match, l'australiano si è presentato in conferenza stampa per analizzare la sconfitta e spiegare le sue sensazioni che ha avuto in campo.

Le dichiarazioni di Nick

"Sono molto deluso. Avevo un po' di ansia prima della gara.

Non sapevo come sarebbe andata a finire ma mi sono mantenuto calmo all'inizio della partita. Ho giocato un ottimo primo set e mi sentivo come se avessi il controllo completo del confronto. Lui è rimasto calmo ed è stato strano.

Mi sentivo come se non avesse ancora fatto niente di straordinario oggi. Poi è semplicemente tornato come fa sempre dal secondo set" ha affermato. Su Nole: "Nei momenti importanti sembrava che non fosse mai nervoso. È uno dei suoi grandi punti di forza, non lo sembra mai.

È concentrato fino all'ultimo punto dell'incontro. Devo congratularmi con lui per l'ottima battaglia che ha giocato" ha aggiunto. Il nativo di Canberra ha parlato del diverbio che ha avuto con una spettatrice: "Sto giocando una finale di Wimbledon contro uno dei più grandi giocatori di tutti i tempi.

Non ho bisogno che qualcuno assolutamente fuori di sé mi dica le cose. Sono tutto per loro che si divertono.Possono parlare anche tra la prima e la seconda di servizio, non mi interessa. Quando l'ho guardata e l'ho vista, ho capito che aveva bevuto qualche drink di troppo.

Mi sono seduto, ho parlato con l'arbitro di sedia e gli ho detto che stava rumoreggiando troppo e che era ubriaca. Cos'altro avrei dovuto fare? Il giudice non sapeva se fosse realmente ubriaca o meno" ha concluso il 27enne davanti ai media.

Nick Kyrgios