"Qualcuno lo sistemerà negli spogliatoi": Adriano Panatta contro Nick Kyrgios

L'ex tennista azzurro duro con l'australiano

by Luca Ferrante
SHARE
"Qualcuno lo sistemerà negli spogliatoi": Adriano Panatta contro Nick Kyrgios

Nick Kyrgios ha davanti a lui una ghiottissima occasione di regalarsi una soddisfazione ancora più importante nell'edizione 2022 di Wimbledon. L'australiano sta disputando un'ottima stagione su erba ed è riuscito a sfruttare il suo tabellone (grazie anche al ritiro dell'italiano Matteo Berrettini, finalista lo scorso anno) per arrivare fino alle semifinali del torneo.

Il nativo di Canberra si è reso protagonista di una bellissima vittoria al terzo turno contro il greco Stefanos Tsitsipas: la grande battaglia ha fatto discutere ma anche stupito il numeroso pubblico sugli spalti. Il 27enne è sembrato più concentrato e meno polemico durante i match, non un caso (probabilmente) che abbia portato a termine una striscia positiva di successi consecutivi.

Ora, venerdì 8 luglio, disputerà una partita importantissima col campione spagnolo Rafael Nadal: secondo le ultime indiscrezioni, il maiorchino ha rimediato uno strappo addominale di 7 millimetri, che potrebbe compromettergli il cammino nello Slam londinese.

Marca ha comunicato che l'intenzione dell'iberico è comunque di provare a giocare la partita, ma resta l'incognita sulle sue condizioni e sui problemi che potrebbe riavere a sfida in corso. Decisamente un'opportunità da sfruttare per Kyrgios, specialmente se il 36enne non dovesse esprimere il suo miglior gioco su erba.

Le riflessioni di Panatta

Sull'argomento è intervenuto anche Adriano Panatta, in un'intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport. L'ex tennista italiano ha affermato: "Che sia un grande talento non ci sono dubbi, ma deve capire che mancare di rispetto agli avversari è odioso" ha subito commentato.

Poi ha proseguito con una forte osservazione: "Credo che alla fine qualcuno con lui sistemerà le cose, non in campo ma negli spogliatoi" ha aggiunto. In merito alla questione della battuta da sotto: "Io una volta in Coppa Davis feci un servizio del genere a Lendl, l’ho rimpianto per tutta la vita.

Non si fa" ha concluso. Circa 24 ore e poi sarà tempo di tornare in campo per Nick Kyrgios, che si giocherà le sue chances di entrare in finale.

Adriano Panatta Nick Kyrgios
SHARE