Kyrgios presenta la sfida contro Rafa Nadal: "La partita più vista di tutti i tempi"



by GIANLUCA RUFFINO

Kyrgios presenta la sfida contro Rafa Nadal: "La partita più vista di tutti i tempi"

Continua la stagione molto positiva di Nick Kyrgios, che a questo punto potrebbe diventare speciale. Il tennista australiano ha raggiunto a Wimbledon le semifinali di uno slam per la prima volta in carriera battendo in tre set Garin e attende di conoscere le reali condizioni fisiche di Nadal, suo prossimo avversario in semifinale.

Kyrgios, con uno score di 12-2, è inoltre il tennista che quest’anno ha ottenuto più vittorie sull’erba. In conferenza stampa il 27enne di Canberra ha commentato il proprio successo ed espresso tutta la propria soddisfazione per il traguardo raggiunto, che per Nick non rappresenta però l’obiettivo finale.

Kyrgios: “Un anno fa avevo perso l’amore per il tennis”

Il tennista australiano ha raccontato le difficoltà superate per arrivare a questo traguardo. “Non avrei mai pensato di essere qui. Pensavo che la mia occasione fosse passata, soprattutto per quanto riguarda il punto in cui mi trovavo un paio di anni fa.

Sono davvero orgoglioso di me stesso e della mia squadra per tutto ciò che abbiamo superato. Oggi non è stato affatto facile. Quando ho vinto ho pensato a come le cose possono cambiare. C'è stato un momento in cui sono stato sul punto di abbandonare questo sport.

Questo è un risultato speciale per me. Ho iniziato a dubitare di me stesso. Ci sono molte persone che voglio ringraziare. Allo stesso tempo, non voglio che finisca qui” ha detto Kyrgios, il quale ha poi aggiunto “Un anno o un anno e mezzo fa mi chiedevo se fosse ancora il caso di continuare.

Avevo perso l'amore, la scintilla. Poi alcune cose sono cambiate nella mia vita. Ho riscoperto che c'è un sacco di gente che vuole che io giochi, ho ancora molto nel serbatoio. È stata una lunga strada”. Kyrgios ha poi risposto alle domande sulle accuse di violenza domestica da parte dell’ex fidanzata Chiara Passari.

“Ovviamente ho molti pensieri e vorrei dare la mia versione della storia, ma i miei avvocati mi hanno consigliato di non dire nulla finché non sarà il momento. Capisco che tutti vogliano saperlo, ma per ora non posso dare troppe informazioni in merito.

Onestamente, si tratta di una cosa che non mi ha affatto influenzato. Sono concentrato su Wimbledon” ha detto l’attuale numero 40 del ranking. Kyrgios si giocherà con Nadal un posto in finale. “È molto speciale affrontare Rafa qui.

Abbiamo avuto delle vere e proprie battaglie sul Centre Court, lui ne ha vinta una e io una. Ovviamente, lo sappiamo, abbiamo due personalità completamente diverse. Però sento che ci rispettiamo a vicenda. Sento che sarebbe un tipo di match appetitoso per tutti, in tutto il mondo.

Probabilmente sarebbe la partita più vista di tutti i tempi. Devo assicurarmi che il mio corpo sia pronto”. L’australiano ha concluso dichiarando apertamente il proprio ambizioso obiettivo. “Sento di essere più maturo.

All'inizio della mia carriera, se fossi arrivato al terzo/quarto turno, sarei stato spesso al telefono, magari uscendo a cena e restando in giro. Penso che nella mia squadra abbiamo tutti lo stesso obiettivo, quindi è per questo che funziona. Ho detto loro che volevo arrivare lontano e sollevare il trofeo” ha dichiarato Kyrgios.

Rafa Nadal Wimbledon