"Mi veniva da piangere": Fritz commenta la sconfitta a Wimbledon vs Rafa Nadal



by   |  LETTURE 5861

"Mi veniva da piangere": Fritz commenta la sconfitta a Wimbledon vs Rafa Nadal

La sconfitta contro Rafael Nadal non la scorderà facilmente e Taylor Fritz ha la sensazione di aver perso una delle opportunità più importanti della sua vita. Lo scorso anno gli era capitato con Novak Djokovic agli Australian Open ed ora la situazione si è ripetuta, Rafa aveva problemi addominali ma nonostante ciò è riuscito a ribaltare una sfida che vedeva lo spagnolo in svantaggio.

Una situazione già vista in passato e con il tennista iberico che ha reagito nel momento clou del match, lasciando di sasso Fritz. In conferenza stampa Fritz ha parlato del match svelando le sue sensazioni: "È stata una partita molto dura, ho fatto cose sbagliate e cose più giuste e credo che forse in alcune fasi del gioco avrei dovuto prendere di più le redini e il comando dello scambio, invece gli ho lasciato prendere l'iniziativa e questo mi è costato caro.

Questa è la più grande sconfitta che io abbia mai subito, a fine match volevo piangere. Non mi era mai capitato dopo una sconfitta"

Il match di Fritz ed il ko contro Rafa Nadal

L'americano ha parlato poi dei problemi fisici di Rafa commentando: "Nel secondo set quando ha iniziato a stare male, ho smesso di attaccare e l'ho lasciato avvicinarsi.

Ho visto che non si muoveva bene e poi che il suo servizio perdeva velocità. A fine set le cose sono cambiate, lui ha iniziato a giocare bene e l'unica cosa che davvero era diversa per lui era il servizio. Cemento o erba? Per me è meglio giocare su cemento contro Rafa, la mia risposta qui non era molto efficace e paradossalmente nonostante il suo servizio fosse lento, la mia risposta faticava.

Per me era più complicato ma in generale mi sentivo meglio quando lui stava bene. Per me era più complicato chiudere i punti. Alla fine ho raggiunto i Quarti di finale a Wimbledon e va bene. È un grande risultato e sono felice.

Ora è difficile vedere qualcosa di positivo, ma in realtà c'è. Alla fine dovevo giocare meglio alla risposta, avevo bisogno di fare di più ma non l'ho fatto. La vittoria di Indian Wells? Alla fine dipende dall''atteggiamento, loro nei tornei del Grande Slam sono molto bravi e per batterlo devi battere anche il loro nome, devi crederci"