Wta Birmingham – Una entusiasta Camila Giorgi commenta il suo esordio vincente



by   |  LETTURE 1756

Wta Birmingham – Una entusiasta Camila Giorgi commenta il suo esordio vincente

La ‘due giorni’ all’esordio in quel di Birmingham ha avuto un lieto fine per Camila Giorgi. La tennista azzurra, infatti, ha battuto in due set la ceca Tereza Martincova (7-6 6-4) ─ numero 56 del mondo ─ dopo l’interruzione di ieri per oscurità (il match si era fermato sull’1-0 Giorgi).

Si è dunque guadagnata l’accesso agli ottavi di finale la numero 1 italiana, che si è detta entusiasta per la vittoria nel primo turno e, soprattutto, per la superficie di gioco: “Penso di aver giocato una buona partita, un match consistente: ci siamo divertite.

Adoro la stagione sull’erba, è la mia superficie preferita” . Queste le parole a caldo della giocatrice azzurra, la cui prossima avversaria sarà l’americana Lauren Davis (numero 108 del mondo), a segno nel primo round contro la slovena Kaja Juvan (numero 60 del ranking) per 7-6 (2) 7-6 (5).

Giorgi non si nasconde: “Punto alla Top-10”

A novembre scorso, Camila Giorgi aveva rilasciato una intervista a La Stampa nella quale tracciava un bilancio della stagione appena trascorsa, proiettandosi poi all’annata in corso.

Tra i vari temi trattati, l’attuale numero 1 italiana aveva dichiarato apertamente di porsi come obiettivo la Top-10. “Non mi fermo qui, il mio sogno è salire in alto tra le prime dieci della graduatoria.

Mi sento in gran forma, ho sensazioni davvero positive” , erano state le parole di Camila Giorgi, premiata dalla Federtennis come miglior giocatrice dell’anno. Il tennis è uno sport che unisce l’aspetto fisico e mentale: “In campo devi essere attenta e allenare la concentrazione.

Bisogna essere sempre presente a te stessa e a volte credo sia la parte più pesante del fatto di essere una giocatrice professionista” . Le passioni oltre la racchetta: “Leggere, appassionandomi anche alla scrittura.

Mi piace variare. Sto studiando per poter scrivere, vorrei poter seguire dei corsi ma ora non ho proprio il tempo. È un’idea che resta nel cassetto” , aveva aggiunto l’azzurra, che in conclusione aveva poi citato i propri modelli tennistici: “Mi ispiro a Juan Martin Del Potro, per me è il più forte.

E come persona a Nishikori, due colleghi che mi piacciono tantissimo per il talento e per i risultati raggiunti. Ma da bambina tifavo per Agassi” . 👇🏻 Seguiteci anche su Instagram 👇🏻
http://tiny.cc/Instagram_TWI