Carlos Alcaraz: "Vincere Wimbledon è possibile", poi cita un match di Roger Federer



by   |  LETTURE 9163

Carlos Alcaraz: "Vincere Wimbledon è possibile", poi cita un match di Roger Federer

Il 2022 del giovane talento spagnolo Carlos Alcaraz è stato finora davvero importante. L'atleta iberico ha messo in mostra il suo grande talento, facendo bene sia sul cemento che sulla terra battuta. Fino ad ora (sicuramente incidono i soli 18 anni) Carlos ha evidenziato però qualche lacuna di troppo nei tornei del Grande Slam dove non è andato oltre i Quarti di finale.

Per un atleta 'normale' rappresenterebbero comunque un grandissimo risultato, ma il murciano ha le 'stimmate' del predestinato e questi risultati nel suo caso rasentano addirittura la normalità. A Parigi in tanti si aspettavano la semifinale contro Novak Djokovic o Rafael Nadal (sappiamo come è andata), ma Alcaraz si è arreso abbastanza a sorpresa si Quarti di finale, cedendo in quattro set al tedesco Alexander Zverev.

Il tennista ha accusato negli ultimi giorni dei problemi al gomito e per questo motivo ha rinunciato al torneo del Queen's. Di conseguenza Alcaraz arriverà a Wimbledon probabilmente senza alcuna preparazione e lo spagnolo ha salutato il Queen's con il seguente messaggio: “Ho abbandonato il Queen's a causa di un problema al gomito, ma sto già pensando a Wimbledon, al recupero del gomito nel miglior modo possibile e alla preparazione per Wimbledon.

Spero di dare una gioia a tutti gli abitanti di Murcia”.

Le ultime su Carlos Alcaraz per Wimbledon

Nelle ultime ore il mondo social ha pubblicato alcuni video con Alcaraz alle prese con allenamenti su una superficie 'nuova' come l'erba ed il talentuoso spagnolo, in un evento ad El Pozo, ha parlato così riguardo il prossimo importante torneo: "Vincere Wimbledon? Certo che lo reputo possibile, lavoro tutti i giorni per raggiungere risultati o meglio sogni del genere.

Tutti ricordano bene, in quel torneo, la finale del 2008 tra Rafa Nadal e Roger Federer, una delle migliori sfide della storia. Si tratta di match storici ed anche io penso e spero di arrivare lì e disputare sfide del genere"

Alcaraz è in ogni caso uno dei favoriti per la vittoria del torneo londinese, insieme a Novak Djokovic e Rafa Nadal ed al nostro Matteo Berrettini, finalista del torneo lo scorso anno.