"Credo di meritare tutto ciò": Daniil Medvedev parla del suo primato nel ranking Atp



by   |  LETTURE 2034

"Credo di meritare tutto ciò": Daniil Medvedev parla del suo primato nel ranking Atp

In questa stagione il russo Daniil Medvedev ha trovato numerose difficoltà. Il tennista ha iniziato perdendo in maniera clamorosa gli Australian Open, torneo dove partiva da grande favorito e dove ha ceduto in finale nonostante un grande svantaggio.

Poche soddisfazioni e tanti importanti ko in un'annata che ancora deve vedere il meglio di Daniil, ma nonostante ciò che ha dato una nuova importante soddisfazione all'atleta. Da questa settimana Medvedev torna numero uno al mondo e visto la mancanza di punti assegnati a Wimbledon ed il grave infortunio occorso ad Alexander Zverev, il tennista potrebbe mantenere questa posizione per diverso tempo.

Solo pochi giorni fa Medvedev ha subito l'ennesima sconfitta, in finale contro la sorpresa del torneo dell'Hertogenbosch Tim Van Rijthoven. Ora Daniil riparte da Halle dove prima del torneo il tennista è stato festeggiato con una torta ed una simpatica intervista per parlare del ritorno in vetta alla classifica Atp.

Le parole di Daniil Medvedev sul primato Atp

Il tennista russo ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: "Sono felice di essere numero uno ed a dire il vero credo di meritare tutto ciò. La classifica Atp copre una settimana, non una sola, anche perché altrimenti avremmo nuovi numeri uno quasi ogni settimana"

Riguardo una stagione che finora ha visto più delusioni che vittorie Medvedev è stato chiaro: "Forse andrà meglio qui ad Halle. Sto migliorando sempre di più sull'erba e ne sono felice, questa è da sempre la mia superficie preferita.

È vero che gioco meglio sul cemento, dove riesco ad imporre il mio gioco, ma mi piace l'erba. Ho ancora tanto potenziale da esprimere su questa superficie e sto migliorando costantemente. Qui è più difficile riuscire a rispondere e rallentare il ritmo del mio avversario e quindi l'erba frena una delle mie migliori abilità"

Il russo ha poi parlato nuovamente dell'olandese Tim Van Rijthoven, tennista che poche ore fa lo ha battuto in maniera clamorosa: "Contro di lui avevo un piano, ma non ha funzionato nulla. Può fare bene e se continua così può entrare addirittura in Top 10. Certo, serve continuità ed anche molta fortuna"