Il nonno di Carlos Alcaraz: "Neanche Carlos può eguagliare i risultati di Rafa Nadal"



by   |  LETTURE 3756

Il nonno di Carlos Alcaraz: "Neanche Carlos può eguagliare i risultati di Rafa Nadal"

È già tempo di erba, con i tornei di Stoccarda e Hertogenbosch già in corso, ma l’ennesimo trionfo di Rafael Nadal sulla terra parigina, il 14esimo della sua brillante carriera, è ancora vivo e impresso nella testa dei tantissimi amanti di questo sport.

Il tennista di Manacor ha battuto in finale Casper Ruud senza alcun problema, chiudendo in poco più di due ore col punteggio di 6-3 6-3 6-0. La vittoria del major francese gli ha permesso inoltre di raggiungere quota 22 slam, due in più di Novak Djokovic e Roger Federer.

Sono stati tanti i colleghi e gli addetti ai lavori che si sono complimentati col tennista spagnolo, capace di imporsi su tutti nonostante il debilitante problema al piede che ha deciso di curare proprio al termine del Roland Garros.

Anche il nonno di Carlos Alcaraz, Carlos Alcaraz Lerma, ha speso delle parole di stima nei confronti di Nadal, definendolo irraggiungibile a livello di risultati.

Le dichiarazioni del nonno di Carlos Alcaraz

Alcaraz, autore di una stagione fin qui incredibile, nella quale ha ottenuto uno score di 32-4 che gli è valso la conquista di 4 titoli (di cui i master 1000 di Miami e Madrid), è sempre stato considerato l’erede naturale del tennista maiorchino.

Il nonno del 19enne ha però dichiarato,citato da AS, che nessuno potrà mai raggiungere i risultati di Rafa, nemmeno il nipote. “Bisogna essere molto cauti quando si parla di Nadal per quanto ha raggiunto e continua a raggiungere.

È molto bravo, il migliore, e non credo che mio nipote o qualcun altro riuscirà a raggiungere i suoi stessi risultati, anche se non si può nascondere che Carlos stia facendo un buon lavoro, ma Nadal è Nadal” ha detto l’86enne.

Il nonno di Alcaraz ha poi aggiunto che il nipote, figlio d’arte, è un vero fenomeno. “Mio figlio era molto bravo, anche se non aveva tante risorse come mio nipote, che si è rivelato un fenomeno. Non so fino a che punto potrà arrivare, inoltre il tennis è un mondo molto difficile e gli infortuni possono arrivare, ma la verità è che il ragazzo è sulla strada giusta” ha concluso Carlos Alcaraz Lerma.