"Sembra grave": Sascha Zverev teme il peggio dopo l'infortunio. Wimbledon a rischio?

Attesa e tanta ansia per gli esami per il campione tedesco

by Mario Tramo
SHARE
"Sembra grave": Sascha Zverev teme il peggio dopo l'infortunio. Wimbledon a rischio?

Tutti hanno temuto il peggio. Diciamolo chiaramente, quando abbiamo visto Alexander Zverev cadere in quel modo ed ansimare dal dolore, tutti hanno pensato alle peggiori possibilità ed ancora oggi si teme che la diagnosi per il campione tedesco potrebbe essere tra le peggiori.

Sascha stava disputando la semifinale del Roland Garros contro il campione spagnolo Rafael Nadal, oltre tre ore di gioco per disputare poco più di un set e mezzo ed il numero tre al mondo aveva già avuto diverse opportunità per pareggiare i conti ed il parziale.

Una sfida molto combattuta e che, in caso di vittoria, avrebbe consentito al tennista di giocarsi probabilmente la più grande chance della carriera e la possibilità di diventare numero uno al mondo. Quella caduta ha spaventato tutti ed in primis il tennista tedesco.

Nella notte Zverev ha pubblicato un video aggiornamento della sua situazione ed è apparso molto cupo e spaventato. Il tennista rischia di dover saltare tutta la stagione sull'erba e di conseguenza il terzo Slam dell'anno a Wimbledon.

Le parole di Zverev in video messaggio

Il numero tre al mondo ha raccontato la sua situazione e tutto quello che è successo dichiarando: "Ciao ragazzi, è un momento molto difficile per me, come avete visto stavo giocando un match fantastico qui a Parigi quando ho avuto questo problema.

Sto verificando insieme al mio staff medico, sembra che io abbia un infortunio molto grave". Zverev ha chiarito di dover aspettare e che nella giornata di sabato (oggi) potrebbero arrivare ulteriori aggiornamenti. Il fratello di Alexander, Mischa, ha parlato ai microfoni di Eurosport ed ha dichiarato: "Siamo tutti in attesa della diagnosi finale riguardo questo problema, vogliamo capire quanto è grave e come lui può riprendersi da tutto ciò".

Anche il campione spagnolo Rafael Nadal ha parlato in conferenza della situazione relativa a Zverev: "Spero che non sia troppo grave. Speriamo che sia solo una cosa normale e si spera che non ci sia niente di rotto. Ero con Sascha, sembra che dovevano continuare a controllare.

Ovviamente non è questo il modo in cui volevo essere in finale. Sono molto dispiaciuto, se sei umano dovresti dispiacerti molto per un collega" ha commentato. Poi ha proseguito: "Ero con lui e stava facendo un'ecografia.

Ero lì solo per vedere come si evolvevano le cose. Vederlo piangere in campo è stato un momento molto duro. Il problema sulla terra rossa è sempre lo stesso. Non credo che dovremmo creare storie riguardo questo argomento: non credo sia a causa del campo che gli si è girata la caviglia. È stato un incidente e non credo il terreno fosse in condizioni tali da attribuirgli la colpa".

Sascha Zverev Wimbledon
SHARE