Jo-Wilfried Tsonga si carica in vista del Roland Garros



by   |  LETTURE 1418

Jo-Wilfried Tsonga si carica in vista del Roland Garros

Ricorrendo a una espressione tipica del gergo teatrale, si avvicina il momento della “battuta d’uscita” per Jo-Wilfried Tsonga. Recentemente, il transalpino ha annunciato ufficialmente il suo ritiro dal tennis giocato e sarà il prestigioso scenario del Roland Garros a fargli da ‘passerella’ finale.

In vista del secondo Slam stagionale, il 37enne di Le Mans sta lavorando davvero sodo per ritrovare una condizione quantomeno accettabile e abbandonare degnamente il circuito ATP, che lo ha visto trionfare più e più volte e raggiungere il quinto posto della classifica mondiale.

E il duro recupero sta portando i suoi frutti per Tsonga, che nonostante sia stato eliminato al primo turno a Lione si è detto pienamente soddisfatto della sua forma fisica. “Ho lavorato duramente negli ultimi mesi per tornare a un livello decente e mi sento abbastanza bene” , ha dichiarato il francese dopo la sconfitta contro Molcan.

“Ancora meglio da quando ho annunciato che avrei smesso di giocare. Mi ha alleggerito la mente. Gli ultimi anni sono stati complicati, con molte difficoltà fisiche e, come per magia, quando ho annunciato che avrei smesso, il mio corpo mi ha lasciato in pace.

Ci sono cose che non si possono cancellare, ma sono nella forma migliore degli ultimi dieci mesi” .

Il toccante addio di Jo-Wilfried Tsonga

Non poteva che scegliere lo scenario di casa più prestigioso Jo-Wilfried Tsonga per lasciare definitivamente il tennis giocato.

“L’ultimo ballo” del 37enne di Le Mans si terrà, infatti, sulla terra rossa del Roland Garros, che lo ha visto raggiungere la semifinale nel 2013 e nel 2015. Ad annunciarlo era stato Tsonga stesso in una intervista rilasciata al quotidiano sportivo francese L'Équipe lo scorso 7 aprile: “È con grande emozione che annuncio oggi la mia decisione di terminare la mia carriera al prossimo Roland Garros.

Ho trascorso tanti momenti incredibili e condiviso molte gioie con voi che mi avete dato tanto. Spero di vivere un ultimo brivido in vostra compagnia” . Al Roland Garros il suo ultimo match vinto è arrivato nel 2019 al primo turno contro Peter Gojowczyk.