Iga Swiatek spiega le sue sensazioni dopo la vittoria del Wta 1000 di Roma



by   |  LETTURE 2245

Iga Swiatek spiega le sue sensazioni dopo la vittoria del Wta 1000 di Roma

Continua la serie magica di vittorie consecutive della numero uno al mondo Iga Swiatek. La campionessa polacca conquista la sua ventottesima vittoria consecutiva e si conferma come campionessa agli Internazionali d'Italia a Roma.

La polacca si è commossa dopo la finale contro la Jabeur ed ha parlato così in conferenza stampa: "Sono orgogliosa di me stessa, all'inizio del torneo non era sicura se potevo continuare la striscia positiva ma sono felice che sia andato tutto bene e mi sono concentrata solo su cose positive ed affinché potevo raggiungere il successo.

Come mi sento? Non so spiegarlo, è difficile descrivere tutto ciò, sto vincendo diversi tornei in maniera consecutiva ed è incredibile. Ho voglia di continuare su questa strada e sono felice di mantenere un gioco solido e senza patemi.

Lo scorso anno in questo periodo era dura, quest'anno già è diverso e posso solo dire che sono orgogliosa di me stessa" Iga ha poi continuato: "Dopo il match point ho sentito un gran sollievo, sapevo che oggi non era una sfida facile.

Nel secondo set ho sofferto di più e Ons voleva fare bene ma alla fine ho portato a casa la vittoria. La mia reazione dopo la conquista del titolo è stata emozionante. Roland Garros? Non voglio pressione, credo che farò come ho fatto qui, giocherò match dopo match e farò così in tutto i prossimi tornei.

Rispetto al passato è più facile sopportare la pressione, inoltre sto acquistando esperienza in tutto ciò. È divertente vincere cinque titoli di fila? Ovviamente si (ride). Nelle ultime due sfide mi sono sentita solida e sentivo che il mio gioco era ottimo"

Swiatek e le sue parole post Roma

La tennista ha poi continuato riguardo la sua striscia di vittorie: "Quanto durerà la serie di vittorie? Bella domanda, nessuno credo lo sa davvero. Non so perché ad un certo punto Ons ha giocato diversi dropshot e non sapevo come muovermi, lei comunque è una tennista molto carina e porta nell'atmosfera nel circuito"