Alexander Zverev si esprime sulla rivalità con Tsitsipas dopo la semifinale di Roma



by   |  LETTURE 6047

Alexander Zverev si esprime sulla rivalità con Tsitsipas dopo la semifinale di Roma

Non c’è vendetta per Alexander Zverev. Il tennista tedesco ha affrontato nuovamente Stefanos Tsitsipas in semifinale agli Internazionali d’Italia, ma vi è un epilogo diverso rispetto all’ultima semifinale di un Masters 1000, quello di Madrid: ancora vittoria per il greco, che accede alla finale grazie alla rimonta dopo il primo set perso.

“Credo di aver aver lasciato andare troppo presto il secondo set. Credo di essere partito meglio, ma il mio livello è calato. Ho risposto peggio negli ultimi due set rispetto al primo set”, ha detto al termine del match il tedesco, che non ha ancora vinto un torneo in questa stagione.

Nella conferenza stampa che ha seguito la semifinale, il tedesco ha parlato molto del suo avversario, il numero cinque del mondo Tsitsipas. Tra i due si sta costruendo una vera e propria rivalità: tre semifinali in tre settimane per i campioni da Top 5, ossia Roma, Madrid e Montecarlo.

Sebbene rivali, c’è grande rispetto tra Zverev e Tsitsipas, che sono due giocatori molto diversi secondo il tedesco.

La rivalità con Tsitsipas

“Credo che la mia relazione con Stefanos sia stata abbastanza buona negli ultimi due o tre anni, da quando abbiamo disputato insieme la Laver Cup”, ha dichiarato Zverev sul rivale greco.

“Non ho problemi con lui. Mi congratulo con lui. Gli auguro il meglio per la finale di domani. Siamo in competizione però, quindi alla fine della giornata, quando stati andando sul campo, cerchi di vincere. Ma non ho problemi con lui”.

Le domande su Tsitsipas non hanno riguardato solo la rivalità, ma anche lo stile di gioco. Il numero tre del mondo, non pensa che ci siano affinità: anzi, sottolinea quali sono le differenze nel gioco tra lui e il finalista degli Internazionali d’Italia.

“Lo stile di gioco è molto diverso: il rovescio ad una mano, il maggiore uso dello slices. Lui ha più varietà nel gioco. Non credo che abbiamo un gioco simile, ad essere onesto”: queste la parole di Zverev in conferenza stampa post semifinale.