Le parole di un soddisfatto Stefanos Tsitsipas in vista della finale di Roma



by MARTINA SESSA

Le parole di un soddisfatto Stefanos Tsitsipas in vista della finale di Roma

È Stefanos Tsitsipas il primo finalista degli Internazionali d’Italia. Il tennista greco ripete l’impresa del Masters 1000 di Montecarlo e si impone nuovamente su Alexander Zverev in semifinale. Questa volta, tuttavia, il percorso è stato più tortuoso: il numero cinque del mondo ha dovuto rimontare il primo set, per poi “alzare la voce” nel terzo, dove due break hanno chiuso un discorso durato due ore e mezza.

Un match sofferto: questo il messaggio che ha mandato Stefanos Tsitsipas al termine della semifinale. "Non mi stava dando molto, mi ha fatto lavorare sodo per ogni singolo punto", ha detto in merito alla prestazione del rivale tedesco.

Uno Zverev che nel primo set non ha lasciato spazio a palle break al greco che, al contrario, ne ha affrontate e persa una; la stessa palla break che ha cambiato l’inerzia del primo parziale. Il secondo e il terzo set, invece, suonano uno spartito completamente diverso: due palle break su due salvate nel secondo, zero concesse nel terzo.

Nonostante il livello dell’avversario, il greco sa di aver fatto meglio nella seconda fase del match, riuscendo a cambiare alcune cose del suo gioco. "Sono estremamente orgoglioso di come sono cambiate le cose e ho potuto leggere un po' meglio il gioco e capire cosa stesse funzionando in quel momento”, ha detto il vincitore del Masters 1000 di Montecarlo.

Il fascino di Roma secondo Tsitsipas

In attesa della finale di domenica, Stefanos Tsitsipas spiega quanto la storia e l’ambiente abbia influito sulle sue prestazioni a fine match. "È uno di quei tornei che penso abbia più storia nello sport", ha detto il greco al termine del match.

"Come puoi vedere guardandoti intorno, è uno degli stadi più belli. C'è molta storia giocando su questi campi e sei molto orgoglioso di esserti fatto strada qui e di poter partecipare a un evento così ricco di storia", ha detto il numero cinque del mondo.

Stefanos Tsitsipas Alexander Zverev