Le parole di Stefanos Tsitsipas alla vigilia del match contro Jannik Sinner a Roma



by   |  LETTURE 3815

Le parole di Stefanos Tsitsipas alla vigilia del match contro Jannik Sinner a Roma

Sarà Stefanos Tsitsipas l’avversario di Jannik Sinner ai quarti di finale degli Internazionali di Roma. Il tennista greco ha faticato per battere la concorrenza del russo Karen Khachanov, ma alla fine è riuscito ad imporsi in tre set col punteggio di 4-6 6-0 6-3.

In conferenza stampa il numero 5 del mondo ha parlato del match di domani contro Sinner e delle difficoltà di giocare contro l’italiano, il quale avrà tutto il pubblico dalla sua parte.

Tsitsipas: “Il tennis è lo sport più difficile che esista”

Il tennista greco ha commentato la sua partita, rivelando di aver giocato il primo set in maniera poco serena e con troppi pensieri in testa.

“Il tennis è lo sport più difficile che esista. Una pausa nel nostro sport può costare caro. Ci si ritrova a rincorrere sempre. Ad essere onesti, oggi non ho servito bene nel primo set. Ho avuto troppe cose in testa tutte insieme.

Troppe cose che mi passavano per la testa quando servivo. Una volta che mi sono concentrato sul tempo è stato molto diverso, sono stato in grado di prendere le decisioni giuste al momento giusto” ha risposto Tsitsipas.

Sulla sua prossima sfida contro il tennista italiano, il numero 5 del mondo si è detto sereno e concentrato soltanto sul match. “Il mio lavoro è andare là fuori e giocare a tennis. Certo, lui avrà un po' più di sostegno, il che è normale.

Ma alla fine ho bisogno di giocare un buon tennis e di dimostrare davvero sul campo il mio valore. Ogni partita è una storia diversa. Una superficie diversa. Ci siamo affrontati sulla terra battuta, ma ogni partita ha la sua storia da raccontare.

So per certo che scenderà in campo per giocare e sarà molto motivato a fare bene davanti a casa sua. Dovrò occuparmi di questo e allo stesso tempo del mio tennis” ha risposto il greco. Tsitsipas ha infine rivelato di preferire giocare in condizioni di caldo come oggi rispetto alle condizioni delle sessioni serali. “Preferisco queste condizioni. Mi piace moltissimo” ha concluso il greco.