Fabio Fognini parla del suo amore per gli Internazionali di Roma e per l'Inter

Il tennista ligure ha risposto in conferenza stampa alle nostre domande

by Gianluca Ruffino
SHARE
Fabio Fognini parla del suo amore per gli Internazionali di Roma e per l'Inter

Il pubblico chiama, Fabio risponde. Davanti ai tanti tifosi accorsi sul centrale, compie il proprio lavoro Fabio Fognini al primo turno degli Internazionali BNL di Roma. Il tennista ligure, alla 17esima apparizioni al torneo capitolino, si è imposto col punteggio di 6-4 7-6(5) sul sempre temibile Dominic Thiem, che sicuramente è in ritardo di condizione ma che comunque ha dalla sua indubbie doti tecniche.

A sostenere Fognini in tribuna presente anche la moglie Flavia Pennetta, tornata sugli spalti dopo la nascita della terza figlia della coppia, Flaminia, e Federico, il primogenito, pronto a sostenere il padre. In conferenza stampa un soddisfatto Fognini ha risposto ai nostri microfoni, scherzando un po’ con i giornalisti e esprimendo anche la propria opinione sulla potenziale vincitrice dello scudetto.

Le parole di Fabio Fognini in conferenza stampa

Sulla vittoria su un Thiem ancora in ritardo di condizione, il tennista italiano ha risposto: “Thiem veniva da una lesione ed è stato due anni fermo. Io lo capisco perché dopo l’infortunio ho fatto fatica.

Ha bisogno di giocare. Stiamo parlando di un campione che ha vinto grandi tornei, Master 1000. Naturalmente la confidenza la riprenderà giocando i vari tornei ma sono sicuro che si riprenderà”. Abbiamo poi chiesto al campione di Montecarlo 2019 se dopo 17 apparizioni al torneo romano le emozioni siano sempre le stesse, chiedendogli poi un pronostico sulla corsa scudetto, visto che è risaputa la sua grande fede nerazzurra.

“Roma è sempre magica. Soprattutto adesso che il movimento del tennis italiano maschile sta funzionando come magari funzionava quello femminile 10 anni fa, è un vero peccato che ci sia soltanto un torneo di questo livello nel nostro Paese.

È un peccato per noi giocatori ma soprattutto per gli appassionati di tennis. Trovare Master 1000 di questo livello è davvero difficile. Magari Montecarlo perché è sul mare, Indian Wells perché ha trecento campi per allenarsi.

Per il resto Roma non ha nulla da invidiare a nessun. Con Madrid non c’è nemmeno paragone. Mi dispiace che nei prossimi anni, quando seguirò da spettatore, avrò la possibilità di vedere competere questi talenti come Lorenzo (Musetti), soltanto a questo torneo.

Sul resto non so cosa dire. Si sa che sono interista e si soffre. Ci siamo addormentati a febbraio e se dovesse vincere lo scudetto il Milan sarebbe comunque meritato” ha risposto Fognini.

Fabio Fognini
SHARE