Ferrero esalta la forza mentale di Carlos Alcaraz e spiega cosa deve migliorare



by   |  LETTURE 3954

Ferrero esalta la forza mentale di Carlos Alcaraz e spiega cosa deve migliorare

Il panorama tennistico mondiale si è arricchito da quasi un anno di una nuova stella destinata a brillare per lungo tempo e che porta il nome di Carlos Alcaraz. Il giovane talento spagnolo, fresco 19enne, possiede già quattro titoli nella sua bacheca, l’uno più prezioso dell’altro.

L’ultimo in ordine temporale risale al 24 aprile scorso, giorno in cui ha dominato il connazionale Pablo Carreño Busta aggiudicandosi l’ATP 500 di Barcellona. Ha dunque tra le mani un autentico gioiello l’ex numero 1 del mondo Juan Carlos Ferrero, che ha descritto approfonditamente le caratteristiche del suo allievo e rivelato cos’è che lo sorprende di più di lui tecnicamente e mentalmente: “Ci concentriamo molto sul movimento.

Quando sono arrivato, la sua coordinazione (equilibrio e gioco di piedi), il suo movimento non erano dei migliori. Ho lavorato su questo per tre anni. Ora è molto meglio. Il gioco di piedi può migliorare, ma è impressionante come si muove.

Sa scivolare in campo. Sono molto impressionato da questo. La cosa che mi piace di più di lui è che è in grado di adattare la sua velocità contro chiunque stia giocando. Questo è molto difficile.

Quando aveva 15-16 anni, si è allenato con Federer a Wimbledon e Thiem a Rio de Janeiro. Percepivi che fisicamente non era così forte come adesso, ma era in grado di colpire la palla con la stessa forza dell'altro” .

Ferrero elogia Alcaraz: “Mentalmente è molto affamato”

Tecnica a parte, uno degli aspetti che più gioca a favore di Carlos Alcaraz, a detta di Juan Carlos Ferrero, è la forza mentale: “Gli piace andare in profondità in campo.

Gli piace andare a rete. Gli piace essere sempre molto aggressivo. Mentalmente, è molto affamato. Ogni volta che entra in campo, pensa di poter vincere, non importa contro chi giocherà” . Infine, pur riconoscendo che è molto completo come giocatore, Ferrero ha spiegato su cosa Alcaraz dovrà maggiormente lavorare e migliorare per alzare ulteriormente il suo livello: “Per quanto riguarda il dritto, il servizio e altre cose, deve ancora esercitarsi sul suo servizio, per renderlo più consistente, una buona direzione.

Il dritto è davvero buono. Il rovescio è molto buono. È molto completo, ma deve ancora continuare a lavorare” .