L'ambizioso obiettivo di Stefanos Tsitsipas entro la fine del 2022



by   |  LETTURE 3847

L'ambizioso obiettivo di Stefanos Tsitsipas entro la fine del 2022

E' stato un torneo complicato ma alla fine il talentuoso tennista greco Stefanos Tsitsipas si è confermato ed ha vinto il Masters 1000 di Montecarlo per il secondo anno consecutivo. Un'impresa non da poco, in un circuito che, con l'era dei Big Three sempre più vicina al termine, vede solitamente sorprese ogni settimana.

Tsitsipas ha avuto diverse difficoltà nel corso del torneo mentre in finale ha sempre avuto le redini del match contro un ottimo Alejandro Davidovich Fokina. In conferenza stampa dopo il successo il tennista ellenico ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: "Rispetto allo scorso anno questo titolo è ancora più prezioso, soprattutto perchè quest'anno ho avuto anche l'appoggio del pubblico.

Per tutta la settimana ho lavorato molto cercando una continuità di rendimento senza pensare troppo all'estetica. Contro Alejandro sapevo sarebbe stata dura, è un tennista in forma e a volte colpisce con punti imprevedibili.

Penso che rispetto agli altri match oggi non ha giocato benissimo ma è normale, era la sua prima finale qui e sicuramente credo che dei due era quello più teso. Tutti ormai sappiamo che questa è la superficie dove mi trovo più a mio agio, ma penso di poter vincere tornei importanti non solo qui sulla terra ma anche sul cemento e sull'erba.

Personalmente è l'erba la mia superficie preferita e mi dispiace non aver fatto molto bene negli ultimi anni".

Stefanos Tsitsipas sugli obiettivi e sul futuro

Il campione greco ha poi continuato: "Devo conquistare il maggior numero di punti possibili su questa superficie e solo cosi potrò fare bene con fiducia anche su cemento ed erba.

Il mio obiettivo è diventare competitivo e lottare per la vittoria in ogni torneo che disputo e numeri alla mano vorrei chiudere la stagione tra i primi due al mondo". Le due vittorie a Montecarlo e la finale dello scorso anno a Parigi sembrano un chiaro segnale e Stefanos Tsitsipas, insieme a Rafael Nadal e Novak Djokovic (da capire le condizioni fisiche e mentali dei due) si candida a essere tra i principali favoriti del Roland Garros.