Alexander Zverev svela i suoi obiettivi per questo Masters 1000 di Montecarlo



by   |  LETTURE 2089

Alexander Zverev svela i suoi obiettivi per questo Masters 1000 di Montecarlo

Match d’esordio anche per Alexander Zverev a Montecarlo. Il tennista tedesco è la testa di serie più alta rimasta nel tabellone singolare, date le assenze di Medvedev e Nadal e l’uscita di scena del numero uno del mondo, Novak Djokovic.

La vittoria all’esordio del tedesco è arrivata contro l’argentino Federico Delbonis in due set e in un’ora e mezza di match: 6-1, 7-5 è il risultato finale. Pochi problemi quindi per il numero tre del mondo, che vuole sfatare il tabù del Masters 1000 di Montecarlo.

Zverev, infatti, ha vinto cinque tornei 1000: Roma, Montreal, Madrid (due volte) e, per ultimo, Cincinnati. In terra monegasca, il numero tre del mondo non è riuscito a raggiungere neanche la finale; obiettivo che ha conquistato, invece, a Miami, Shanghai e Parigi-Bercy.

Proprio di questo dato ha parlato il tedesco nell’intervista post match. “Questo è l’unico Master su terra che non ho ancora vinto, ma sono motivato nell’ottenerlo”, ha detto il semifinalista dell’edizione del 2018, sconfitto ad un passo dalla finale dal re della terra, Rafa Nadal, “Sono molto motivato nel giocare un grande tennis e spero di mostrarlo sul campo questa settimana”.

Sul match contro Delbonis, invece, l’analisi di Zverev è breve, ma molto chiare: "Era importante non farlo tornare, non lasciarlo mai andare troppo avanti" "L'ho brekkato due volte, quindi è utile.

Se sei sotto 4-1, 5-2, qualcosa del genere, non è facile tornare", ha detto il vincitore dell’ultima edizione delle ATP Finals.

Il ritorno sulla terra di Zverev

Non solo prima vittoria a Montecarlo, ma anche prima vittoria su terra battuta per Alexander Zverev.

“Credo che non sia male [la mia performance] per un cambio di superficie. Inoltre, dopo Miami ero malato, quindi bisogna prenderlo in considerazione. Sono contento della vittoria”, ha detto Zverev. Nel terzo turno, il numero tre del mondo affronterà lo spagnolo Pablo Carreno Busta, uscito vittorioso dopo il ritiro di Bublix. “So che domani dovrà giocare meglio e spero di dare il meglio di me”, ha concluso il tedesco.