Le dichiarazioni di Nick Kyrgios prima della sfida con Reilly Opelka



by   |  LETTURE 3728

Le dichiarazioni di Nick Kyrgios prima della sfida con Reilly Opelka

Nick Kyrgios e Reilly Opelka si sfideranno questa sera per guadagnare l’accesso alla finale del torneo ATP 250 di Houston. L’australiano non disputava un evento sulla terra battuta dal 2019, quando perse contro Casper Ruud al secondo turno degli Internazionali BNL d’Italia.

Kyrgios ha mostrato un ottimo stato di forma anche su questa superficie e, prima di approfittare del ritiro di Michael Mmoh, ha sconfitto Mackenzie McDonald e Tommy Paul. Solo all’esordio l’australiano ha dovuto ricorrere al terzo set a causa di un unico passaggio a vuoto.

Le parole di Kyrgios e Opelka prima della semifinale

“Sono contento di giocare la semifinale contro Reilly, un tennista che sta giocando davvero molto bene negli ultimi anni. Ha trovato il suo stile di gioco e lo esegue alla perfezione” , ha spiegato Kyrgios.

“Sono felice di giocare un’altra partita a Houston, il pubblico è fantastico. Servire bene sarà la chiave. Vedremo, la partita potrebbe essere decisa da pochi punti. Penso che entrambi siamo capaci di giocare un ottimo tennis anche sulla terra, come questo torneo sta dimostrando.

Le condizioni di gioco qui sono ottime per entrambi” . Opelka, da parte sua, ha usufruito di un bye al primo turno e ha poi eliminato senza troppi patemi Mitchell Krueger e Giys Brouwer. “Ricevere un bye in un torneo non è male.

Ti permette di giocare con qualche giorno di ritardo e di prepararti meglio” , ha detto Opelka in conferenza stampa. “Contro Nick non sai mai cosa aspettarti. Devo servire sicuramente meglio rispetto alle ultime partite.

Sono contento di avere l’opportunità di giocare ancora di fronte al pubblico di Houston” . La parte bassa del tabellone vedrà invece la sfida tra John Isner e il ritrovato Cristian Garin. Il gigante americano ha vinto in tre set sia al secondo turno che ai quarti di finale.

Lo stesso è accaduto al cileno, che ha estromesso dal torneo il vincitore del Masters 1000 di Indian Wells Taylor Fritz.