Hubert Hurkacz svela i segreti del successo contro Daniil Medvedev



by GIANLUCA RUFFINO

Hubert Hurkacz svela i segreti del successo contro Daniil Medvedev

Sembra ormai evidente che Miami è la casa di Hubert Hurkacz. Il tennista polacco, campione in carica del master 1000 americano, ha sconfitto a sorpresa il numero del mondo Daniil Medvedev col punteggio di 7-6(7) 6-3 in 2 ore e 3 minuti e si è qualificato per le semifinali, dove incontrerà Carlos Alcaraz.

Il 25enne di Wroclaw ha già ottenuto il pass per la finale in doppio con John Isner, battendo in semifinale la coppia australiana Kyrgios-Kokkinakis. Al termine del match di singolare contro Medvedev, il polacco ha rivelato gli aggiustamenti tattici che lui e il suo allenatore Craig Boynton hanno studiato per poter battere il tennista russo.

Le parole di Hurkacz in conferenza stampa

Hurkacz ha analizzato gli aspetti chiave del suo successo. “Penso che il riposo sia stato fondamentale oggi. Sono stato in grado di collegare molte più risposte rispetto al passato e ho anche ottenuto molti punti facili sul mio servizio, che è stato anche fondamentale, perché entrare nello scambio con Daniil è divertente, ma allo stesso tempo possono diventare molto lunghi.

Il fatto che sono stato in grado di ottenere punti rapidi sul servizio è stato molto positivo” ha detto il polacco. Il tennista polacco ha poi rivelato il piano partita. “Giocare con Daniil è divertente, ma le partite sono sempre ultra-competitive.

È un grande concorrente, è molto difficile giocare contro di lui. Oggi sono stato in grado di colpire il mio dritto un po' meglio e anche di servire un po' meglio, il che è stato molto importante. Con Daniil giocherai sempre scambi lunghi, quindi hai il tempo di capire cosa vuoi fare, oggi volevo farlo.

Inoltre, è chiaro che CB (Craig Boynton) ha messo insieme un grande piano partita, quindi devo ringraziare anche lui. Infine, ho passato molto tempo in Florida, sono completamente abituato all'umidità. Penso che le condizioni fossero a mio favore oggi, quindi ho cercato di approfittarne” ha risposto Hurkacz.

Hurkacz ha poi parlato del suo prossimo avversario, Carlos Alcaraz. “Carlos ha giocato un tennis incredibile tutto l'anno, penso che non abbia giocato altro che buone partite. Sarà molto difficile giocarci in semifinale”.

Il polacco ha concluso con una riflessione sulla consapevolezza dei propri mezzi. “Credo che se credi che qualcosa possa accadere, puoi farlo. Se fai tutto il possibile per lavorare verso quell'obiettivo, questo aiuta molto e penso che sia così, direi che mi ha sempre aiutato” ha detto Hurkacz. Credit Photo: Peter Staples/ATP Tour

Hubert Hurkacz Daniil Medvedev