Casper Ruud non si pone limiti dopo il successo contro Zverev ai quarti a Miami



by GIANLUCA RUFFINO

Casper Ruud non si pone limiti dopo il successo contro Zverev ai quarti a Miami

Giornata di sorprese quella di mercoledì in quel di Miami: dopo il ritiro di Jannik Sinner e la prima semifinale 1000 in carriera ottenuta dall’argentino Francisco Cerundolo, stessa sorte è toccata al norvegese Casper Ruud, capace di battere Alexander Zverev in tre set (6-3 1-6 6-3) e conquistare la quarta semifinale di un 1000 in carriera, la prima su cemento dopo le tre su terra (Roma 2020, Montecarlo e Madrid 2021).

La vittoria sull’attuale numero tre del mondo rappresenta per Ruud il successo più prestigioso ed è una grande dimostrazione di come il norvegese possa competere ad alti livelli anche su superfici diverse dalla terra battuta.

In conferenza stampa Ruud ha parlato della propria partita contro il tedesco e del prossimo avversario che affronterà, proprio l’argentino e coetaneo Cerundolo.

Casper Ruud: "Contento del risultato, ma non sono ancora soddisfatto"

Ruud ha espresso tutta la propria gioia per il risultato ottenuto.

È una notte molto emozionante per me e significa molto arrivare alle semifinali di un Masters 1000 su campo duro. Era fondamentale servire molto bene, sono rimasto aggressivo per tutto il tempo e la mia tattica ha funzionato, rendendo chiaro a Sascha che avrebbe dovuto fare molto bene per battermi oggi.

Sono stato in grado di uscire da una situazione difficile nel secondo set, quando una benda sul mio piede si è staccata e avevo difficoltà a muovermi bene. Ho dovuto cambiare i calzini perché molto bagnati ma non è un problema particolarmente grave.

Spero di essere pronto per le semifinali” ha detto il norvegese. Per il norvegese questa è la quarta semifinale in un Master 1000 dopo le tre ottenute su terra, in cui si arrese rispettivamente a Djokovic, Rublev e Berrettini.

Questa a Miami è dunque una ghiotta opportunità per spingersi fino in fondo. “Spero di poter sfruttare l'esperienza di queste tre partite. È molto speciale per me raggiungere questo turno sul campo duro, ma non sono ancora soddisfatto” ha detto.

In conclusione il numero 8 del ranking ha commentato l’ottimo periodo di forma di Francisco Cerundolo, suo avversario in semifinale. “Spero di prendere l'iniziativa e impostare il ritmo della partita. Non ho mai giocato contro di lui e, ad essere onesti, non l'ho visto giocare molto.

Abbiamo la stessa età e quando eravamo juniores nessuno lo conosceva, ha giocato pochissimi tornei. Sta avendo la migliore settimana della sua carriera e sta risalendo la classifica da un po', quindi sarà emozionante vedere se riuscirò a fermare il suo buon andamento.

Avrò bisogno del mio miglior tennis” ha detto Casper Ruud.

Casper Ruud