Barty: “Non ho progetti in altri sport. Su un mio ritorno al tennis…”



by   |  LETTURE 2072

Barty: “Non ho progetti in altri sport. Su un mio ritorno al tennis…”

Dopo lo scioccante annuncio di ieri, Ashleigh Barty quest'oggi si è concessa alle domande dei giornalisti a Brisbane per dire qualche parola in più sul suo ritiro dal tennis ad appena 25 anni. Insieme a lei c’era anche il suo allenatore, Craig Tyzzer.

La quattro volte campionessa del Grande Slam – tra singolare e doppio – non avvertiva più stimoli e dallo straordinario trionfo a Wimbledon dello scorso anno ha sentito dentro di lei che la sua felicità “non derivava più dai risultati” .

Ashleigh Barty che, inoltre, ha richiesto alla WTA di rimuovere il proprio nome dal ranking mondiale, aprendo così nuovi scenari dal post-Miami. Nella sua conferenza stampa odierna, la giocatrice nativa di Ipswich ha ribadito che, archiviato il successo all’All England Club, lo scenario migliore per lei per chiudere la carriera non poteva che essere quello degli Australian Open, che non aveva mai vinto: “È stato il modo perfetto per dire addio.

Non conosco una folla così spettacolare come quella che mi ha fatto il tifo durante il torneo e anche se non era definitivo, sospettavo che sarebbe stato il mio ultimo torneo. Il mio trionfo a Wimbledon ha cambiato totalmente la mia prospettiva e mi ha incoraggiato a preparare bene gli Australian Open, che sono sempre stati un altro dei miei grandi sogni.

È stata una sensazione incredibile vincere davanti a dei tifosi che mi hanno sempre permesso di essere me stessa, di sbagliare, di capire la mia personalità” .

Che farà adesso Ashleigh Barty?

“Non nascondo nulla di strano.

Non ho progetti fissi in altri sport, non ho intenzione di diventare madre per il momento... Non ci sono segreti. Ho intenzione di rimanere legata al tennis, 10 giorni fa mi stavo allenando e continuerò a farlo, non smetterò mai di giocare a questo sport.

Non ho intenzione di farlo in modo egoistico cercando di progredire in una carriera professionale” . Questa è la precisazione di Ashleigh Barty, la quale ha affermato di voler fare da guida per i tennisti e le tenniste del futuro: “Mi piacerebbe contribuire alla società in diversi modi e uno di questi è fare da mentore a ragazze e ragazzi nel tennis.

Continuerò anche ad essere coinvolta con le comunità aborigene e a cercare di espandere le loro opportunità per il futuro” . Su un possibile ritorno al tennis, infine, l’australiana ha concesso un accenno di ‘spiraglio’ : “Mai dire mai, ma al momento è molto lontano…” .