Fritz commenta la scelta di Ashleigh Barty:"La capisco, il tennis è molto stressante"



by   |  LETTURE 2532

Fritz commenta la scelta di Ashleigh Barty:"La capisco, il tennis è molto stressante"

L’eccezionale trionfo di Taylor Fritz a Indian Wells contro Rafael Nadal ha sancito la definitiva maturazione del 24enne tennista americano, balzato lunedì alla 13esima posizione del ranking mondiale. La finale ha lasciato degli strascichi su entrambi i giocatori ma con esiti completamente diversi: se Nadal sarà costretto ad uno stop di più di un mese per la frattura da stress al costato, il problema alla caviglia di Fritz si è dimostrato meno grave del previsto.

Il tennista americano è infatti volato contro ogni aspettativa a Miami, per disputare l’altro Master 1000 americano in programma nei prossimi giorni. Il figlio d’arte americano, nella conferenza stampa pre-torneo, ha affrontato più temi, su tutti quello sulle sue condizioni fisiche e sull’improvviso ritiro dal tennis, a soli 25 anni, della numero 1 del ranking WTA Ashleigh Barty.

Le parole di Taylor Fritz

Il tennista americano ha raccontato le sue sensazioni al termine del trionfo a Indian Wells. “Tutto quello che è successo è stato pazzesco. Non ho iniziato il torneo pensando di poter vincere, ma stavo mettendo insieme delle vittorie e alla fine è successo.

Ho pensato che non sarei stato in grado di giocare la finale a causa della caviglia, poi ho visto anche Rafa infortunato, non so, ci sono un sacco di cose che devo ancora elaborare. Sono molto felice e sento che ho una buona possibilità di competere qui” ha detto Fritz, il quale ha poi raccontato come ha festeggiato la vittoria.

“Sono andato a cena in un ristorante di Palm Springs dove ho sempre festeggiato i miei successi da giovane e poi sono volato a Los Angeles. Ho fatto festa, ho bevuto champagne, ma mi sono alzato presto perché dovevo fare una risonanza magnetica alla caviglia” ha rivelato l’americano.

Riguardo alla caviglia, gli esami strumentali hanno escluso una frattura da stress. "Il risultato della risonanza magnetica è stato molto positivo perché ha escluso quello che temevamo di più, cioè una frattura da stress in una delle ossa della zona.

Prima della finale sono stato visto da fisiatri e medici perché era molto gonfio e l'articolazione era piena di liquido. Era impossibile muoverla in alcune direzioni e quando uscivo per riscaldarmi e facevo un passo mi faceva molto male.

Sento ancora fastidio e dobbiamo monitorarlo per confermare che è solo un livido di un colpo o qualcosa del genere. Speriamo che domani, quando uscirò per allenarmi, non peggiori e non mi faccia troppo male" ha detto l'attuale numero 13 del mondo.

Il fresco campione di Indian Wells ha infine commentato la scelta improvvisa di ritirarsi dal tennis di Ashleigh Barty. “È pazzesco che la n. 1 si ritiri, spero che ci abbia pensato bene e le auguro il meglio. Se fossi un suo fan, terrei la speranza che torni prima o poi perché è così giovane.

Ma ciò che è chiaro è che il tennis è uno sport molto stressante. Doversi preoccupare ogni settimana di difendere i punti, la classifica, gli sponsor.... Se la gente si aspetta molto da te, la pressione può essere enorme.

Lo sport è sicuramente drenante mentalmente e posso capire la decisione che Ashleigh ha preso. Anche mia madre è stata top-10 e si è ritirata quando aveva 24 o 25 anni” ha risposto Fritz.