Mentalità, disciplina e passione: Carlos Alcaraz lavora per diventare numero uno



by   |  LETTURE 1847

Mentalità, disciplina e passione: Carlos Alcaraz lavora per diventare numero uno

La semifinale persa in tre set contro Rafael Nadal al Masters 1000 di Indian Wells, non ha fatto altro che confermare i grandi passi in avanti compiuti da Carlos Alcaraz negli ultimi mesi. Lo spagnolo è diventato il più giovane giocatore della storia del tennis a vincere un evento ATP 500 a Rio de Janeiro lo scorso 20 febbraio battendo nettamente in finale Diego Schwartzman.

Il successo ottenuto sulla terra brasiliana ha permesso ad Alcaraz di conquistare la top 20 e alzato le aspettative sulla sua stagione. Il talento di Murcia sarà impegnato nelle prossime settimane al Masters 1000 di Miami e all’esordio sfiderà uno tra Marton Fucsovics e Marcos Giron.

In caso di vittoria, potrebbe poi trovare sul suo cammino la testa di serie numero 21 Marin Cilic e poi dare vita a uno splendido ottavo di finale contro Stefanos Tsitsipas. Lo spagnolo è già riuscito a battere l’attuale numero cinque del mondo agli US Open 2021.

Carlos Alcaraz: "Sogno di diventare il numero uno del mondo"

“Vivo per il tennis, mi guardo tutte le partite possibili e immaginabili. Anche quelle del passato, per imparare meglio. Così spero di farmi trovare pronto" , ha raccontato Alcaraz in un'intervista eslcusiva rilasciata al quotidiano "La Repubblica" .

"Non avevo un corpo molto muscoloso. Poi ero anche un disastro nel mangiare, e così il mio staff ha preso di petto la situazione. Devo ammetterlo: pian piano mi hanno fatto capire cosa devo mangiare, e qual è il modo migliore per allenarmi a seconda di ogni momento.

L'unico segreto del mio fisico deriva dal lavoro duro e dalla cura di ogni dettaglio, ogni santo e benedetto giorno. Ma so che devo lavorare molto a livello mentale. Ho bisogno di migliorare la concentrazione durante le partite, evitare crolli, non avere continui alti e bassi" .

Alcaraz ha infine dimostrato di avere le idee chiare sui sogni da realizzare e gli obiettivi da raggiungere. "Il mio sogno? E mica è un segreto: lo sanno tutti che voglio diventare il numero uno del mondo" .