Matteo Berrettini commenta l'accesso agli ottavi di Indian Wells



by LUCA FERRANTE

Matteo Berrettini commenta l'accesso agli ottavi di Indian Wells

Una prestazione solida, che probabilmente toglie ogni dubbio su possibili difficoltà a livello fisico. Matteo Berrettini si è confermato in un momento di grande fiducia sul cemento di Indian Wells, primo Master 1000 della stagione, regolando anche il sudafricano Lloyd Harris al terzo turno della competizione californiana.

Il 25enne romano si è ripetuto dopo la vittoria su Rune, stavolta in due lottati set, sempre col grande rischio di dover affrontare un terzo parziale. L'azzurro ha dimostrato di essere migliorato ulteriormente col rovescio, colpo meno congeniale nel suo tennis (che si basa principalmente sul servizio e un potente dritto), tenendo molto bene gli scambi con il suo avversario.

'The Hammer' è stato infallibile nei momenti cruciali dei due parziali: nel primo ha conquistato un break nel nono gioco, chiudendo poi il confronto nel successivo turno di battuta; nel secondo è stato abile a recuperare un pesante passivo di 5-2 con un parziale di 5-0, grazie a un livello maggiore di attenzione mostrato in campo e alla poca capacità di Harris di vincere gli scambi importanti nelle fasi delicate della gara.

Le sue parole al termine dell'incontro

Il numero 6 del ranking mondiale Atp ha rilasciato un'intervista sul campo dopo il successo portato a casa: "Significa molto per me raggiungere gli ottavi. Mi piacciono le condizioni ma per qualche motivo non sono mai stato in grado di giocare il mio miglior tennis qui.

Sono contento della mia prestazione, Lloyd è un avversario tosto. È davvero bello arrivare a questo punto del torneo per la prima volta. Ogni anno sto migliorando i miei risultati" ha dichiarato. Poi ha aggiunto: "Mi sono innervosito un po'

Non mi è piaciuto come ho gestito l'inizio del secondo set. Ho sfogato un po' la rabbia, che mi ha comunque aiutato. Ho trovato il giusto equilibrio e poi ho avuto lo slancio per chiudere” ha concluso. Ora la sfida, tutt'altro che agevole, col tennista serbo Miomir Kecmanovic, che ha sconfitto l'olandese van de Zandschulp. Photo Credit: Getty Images

Matteo Berrettini Indian Wells