Reilly Opelka shock: "L'Atp è un circo. Andrea Gaudenzi dimettiti"



by   |  LETTURE 7279

Reilly Opelka shock: "L'Atp è un circo. Andrea Gaudenzi dimettiti"

Non ha mai avuto peli sulla lingua. Reilly Opelka è tornato a parlare e ad attaccare i vertici dell'Atp tour, spiegando tutte le ragioni di voler attuare una rivoluzione. Il tennista statunitense non si è mai nascosto sul tema ed è stato interrogato in un'intervista da tennis.com, nella quale ha spiegato diversi interessanti aspetti e i diversi conflitti d'interesse che potrebbero esistere all'interno dell'associazione.

L'attacco

"Non puoi monetizzare il talento e il tempo è limitato. Prendi Andrey Rublev, per esempio. avrà 24, 25 o 26 anni solo una volta nella sua vita. Quello che ha fatto l'anno passato è stato impressionante, ma è facile per le persone dire che è un ragazzo fortunato e sta facendo un sacco di soldi.

Quello che lui fa è tutt'altro che normale. Lavora in una misura che non ho mai visto fare a nessuno e il rispetto è più che niente. Vedo cosa fa: sei, sette ore di allenamento. È in palestra, colpisce la palla tutto il giorno.

Non si limita a fare la sua apparizione. Mi sento malissimo per il fatto che non venga ricompensato come dovrebbe. Dovrebbe guadagnare molto di più di quello che ha, perché si sta spaccando il c*lo per questo. È un peccato.

Non mi piace dovermi lamentare" ha attaccato. Poi ha aggiunto: "Penso che Andrea Gaudenzi deve dimettersi. Serve una nuova leadership e non lo dico in senso negativo, non è niente di personale contro di loro.

Sono bravi ragazzi. Massimo Calvelli (amministratore delegato) è un bravo ragazzo. Non ho mai capito, perché inseguiamo persone che sono già state nel tennis? Senza offesa per lui, non puoi passare da essere un rappresentante della Nike ad amministratore delegato di uno dei più grandi sport mondiali del mondo"

L'americano ha concluso: "Penso che dovremmo scegliere un visionario. Scegli il braccio destro di Adam Silver (Commissario Nba) o scegli un ragazzo che ha lavorato al fianco di un Adam Silver o un altro CEO che ha avuto molto successo.

Poi scommettici, perché il nostro sport si è rotto. L'Atp è un circo da molto tempo. Tutti gli altri sport mondiali stanno andando alla grande tranne il tennis, penso che sia per via della sua leadership"